Hiv e tumori: tocca alle Pillole d’Oro

0
pillole d'oro

Le Pillole d’Oro stanno per arrivare anche in Italia e, così, sarà possibile curare malattie che fino ad oggi hanno mietuto vittime su vittime. Questi nuovi medicinali possono aiutare ed allievare le sofferenze di chi ha l’Hiv o tumori.

Che bella notizia, penserete ma c’è da dire che il loro costo è elevato dato che per un intero ciclo di terapie possono essere spesi all’incirca 100mila euro. Ciò è quanto preoccupa di più tutti e soprattutto il welfare non naviga nell’oro e che potrebbe decidere di far usare queste pillole d’oro, ed ora capite il perchè di questo nome, solo ai malati più gravi. L’Italia paga questi farmaci di nuova generazione circa 15mila euro a ciclo, circa 24 settimane. Ci è riuscita grazie al consistente e tenace aiuto dell’ Agenzia italiana del farmaco (Aifa) contro la Gilead che ne voleva circa 42mila, per ogni ciclo terapeutico.

Blockbuster_parafarmacia

La cosa interessante è che a questo costo altissimo delle pillole d’oro corrisponde la quasi imminente proliferazione di ulteriori farmaci, alcuni dei quali vivono fasi di sperimentazione molto avanzate. Proprio su questo argomento è intervenuto, con alcune dichiarzioni, il direttore dell’Aifa Luca Pani che ha riferito: “Presto arriveranno nuovi medicinali capaci di congelare il virus dell’Hiv e di colpirlo appena tenta di uscire dalle riserve in cui si annida”. Invece, sul versante tumori ha parlato il professor Maurizio Tomirotti (presidente del Cipomo, collegio dei primari oncologi) che ha dichiarato: ” La vera verità è che se fino ad ora questi farmaci intelligenti si sono rivelati efficaci per i tumori rari, i nuovi risultano in grado di attaccare quelli a più alta diffusione come i melanomi o i tumori alla mammella e al polmone”.

Di fronte a notizie così importanti si può solo continuare a credere nella ricerca, anche se a volte i costi diventano parecchio ingenti.  pillole d'oro