House of Cards, al via le riprese della sesta stagione. Set blindato dopo sparatoria

Un uomo ha aperto il fuoco nei pressi del luogo di riprese uccidendo tre persone e ferendone altre due

0
Kevin Spacey in House of Cards, fonte Netflix
Kevin Spacey in House of Cards, fonte Netflix

House of Cards tornerà per una sesta stagione, con grande gioia dei numerosi fan dello show: la popolare piattaforma di streaming Netflix ha infatti deciso di rinnovare per un’ulteriore stagione la fortunata serie dal genere political drama che ha per protagonisti l’immenso Kevin Spacey e la talentuosa Robin Wright.

La conferma giunge da Jack Gerbes, direttore del Maryland Film Office, e le riprese della nuova stagione dovrebbero iniziare a fine ottobre proprio nella zona del Maryland.
Siamo entusiasti, davvero molto entusiasti che le riprese si svolgano qui”, ha commentato Gerbes. “Ciò permetterà non solo di mettere in risalto il Maryland e la contea di Harford, ma avrà ripercussioni positive anche sull’economia dello Stato”.

Le considerazioni di Gerbes trovano riscontro nel fatto che lo Stato del Maryland ha incassato solo per l’ultima stagione di House of Cards ben 129 milioni di dollari, mentre le persone del posto assunte fra staff e comparse erano circa 1800 di cui più di 300 provenienti da Harford. Anche le piccole imprese locali hanno molto beneficiato della popolarità di House of Cards per promuovere Harford.

Nei giorni scorsi, tuttavia, proprio in prossimità del set in cui si sta girando la sesta stagione un uomo ha aperto il fuoco in un complesso di uffici chiamato Emmorton Business Park uccidendo tre persone e ferendone altre due. In seguito a una caccia all’uomo, il colpevole è stato catturato dalla polizia. L’inseguimento  ha riguardato anche il set della serie, che è stato chiuso per parecchie ore per precauzione su suggerimento della polizia. La produzione non ha subito conseguenze e il set è ora blindato.

Creata e prodotta da Beau Willimon, la serie è basata sul romanzo dell’autore Michael Dobbs ed è ambientata a Washington DC, dove il deputato del Partito Democratico Frank Underwood, interpretato dal carismatico Kevin Spacey, porta avanti la sua scalata al potere e alla Casa Bianca non disdegnando sotterfugi di ogni genere.

Determinante, nell’attuazione del suo piano, sarà l’alleanza con sua moglie Claire, interpretata da Robin Wright. Tra le peculiarità della serie, vanno citati gli arguti e sfrontati monologhi che il protagonista Frank rivolge sempre allo spettatore guardando dritto in camera

Lo show ha riscosso grandi consensi tra pubblico e critica, vincendo diversi Golden Globe assegnati anche ai due attori protagonisti.