I calciatori del Napoli spiegheranno i loro motivi in una conferenza?

0
fonte: google immagini contrassegnate per essere riutilizzate

La stagione del Napoli ha chiaramente avuto un prima e dopo: lo spartiacque è stato senza dubbio il post Napoli Salisburgo e il famoso ammutinamento. Prima di questo episodio i tifosi pensavano solo in un momento di crisi, dopo, addirittura c’è chi sospetta uno stato generale di malcontento che porta la squadra a giocare in maniera svogliata più o meno volontariamente per andare contro l’allenatore e la dirigenza. La follia però si raggiunge quando dal calcio e alle polemiche si è passati a un’escalation di violenza con la rapina a casa di Allan è il furto subito da Zielinski. Secondo il portale Dagospia, infatti i calciatori sono stufi di questa situazione e stanno pensando a una contromossa.

LA CONFERENZA – I calciatori starebbero pensando di organizzare una conferenza stampa per chiarire tutti i loro motivi ma soprattutto i retroscena che ci sono dietro l’episodio dopo l’ultima partita di Champions League: vorrebbero spiegare per filo e per segno quello che è successo e rendere noti i motivi che hanno portato loro a disertare il ritiro. In tutto questo non mancherebbero comunque le scuse che i calciatori vorrebbero rivolgere alla tifoseria. Infine la squadra renderà noto di non avere nulla di personale contro Carlo Ancelotti o Aurelio De Laurentiis.

Ancora non è stato comunicato nulla di ufficiale, perciò tantomeno siamo a conoscenza di chi presiederà questa conferenza: se ci sarà solo una rappresentanza o se sarà una dichiarazione di gruppo. Bisogna ricordare che la società ancora non ha comminato nessuna multa ai propri calciatori, ma si è riservata la possibilità di studiare con i propri legali il tutto, mentre però, sul campo, il Napoli si allontana sempre di più dal primo posto tanto agognato, ma anche dalla Champions League, che resta, tuttavia, un obiettivo ancora raggiungibile.