giovedì, Luglio 25, 2024
HomeSportAltri SportI Cleveland Cavaliers licenziano Coach David Blatt

I Cleveland Cavaliers licenziano Coach David Blatt

Nonostante il primo posto nella Eastern Conference con un record di 30-11 (73% di vittorie che rappresenta la più alta percentuale di tutti i tempi NBA di un allenatore esonerato) i Cleveland Cavaliers hanno licenziato il proprio allenatore David Blatt affidando la panchina della franchigia in cui milita Lebron James all’assistente Tyronn Lue che secondo quanto riferito dal manager David Griffin ha firmato un contratto pluriennale. Una delle motivazioni principali di questa clamorosa scelta sicuramente riguarda la sconfitta di due partite fa contro i Golden State Warriors (seconda stagionale contro questa squadra) arrivata con 34 punti di svantaggio. I Cavaliers non sono mai entrati in partita chiudendo il terzo quarto quasi sotto di quaranta punti e quest’umiliazione non è piaciuta alla dirigenza di Cleveland. David Blatt era alla sua seconda stagione in assoluto in NBA e alla prima era comunque riuscito ad arrivare alle Finals pur perdendo contro i GSW. La notizia arriva come un fulmine a ciel sereno e tutti stanno già “puntando il dito” contro Lebron James che secondo alcune indiscrezioni non avrebbe avuto un rapporto idilliaco con l’ex allenatore del Maccabi Tel Aviv e avrebbe preferito dunque un assistente in panchina per avere maggiore libertà di gestione della squadra nonostante il manager Griffin abbia smentito tutto: “Non ho parlando con nessun giocatore prima di prendere questa decisione, è una mia scelta. Loro l’hanno saputo dopo.

Walter Molino
Walter Molino
Laureato in Mediazione Linguistica e Culturale (Spagnolo, Portoghese e Catalano) all'Università degli Studi di Napoli "L'Orientale", appassionato di calcio e basket.
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME