domenica, Luglio 14, 2024
HomeSportCalcioI pentimenti di ADL: già a gennaio Spalletti voleva andare via

I pentimenti di ADL: già a gennaio Spalletti voleva andare via

Mentre riflette sul potenziale addio di Rudi Garcia, Aurelio De Laurentiis sembra poter avere dei pentimenti su quello che è stato l’addio di Luciano Spalletti. L’attuale commissario tecnico della nazionale italiana avrebbe avuto voglia di andar via già da gennaio

La stagione 2023-2024 sembra essere quella dei rimpianti e della paura per Aurelio De Laurentiis, almeno per ora. Tanta frustrazione per i partenopei e il loro presidente, che al momento si ritrova con una squadra troppo altalenante per poter anche solo ambire a diventare nuovamente campione d’Italia.

Gli azzurri sembrano lontani dalla forma incredibile dello scorso anno, portata avanti grazie ad un super Luciano Spalletti. Uno Spalletti che ora è un grosso rimpianto per Aurelio De Laurentiis, che intanto medita se esonerare o meno il suo successore: Rudi Garcia. Le prossime tre partite potrebbero essere decisive per il futuro dell’allenatore francese, ma intanto emerge la notizia: Spalletti voleva andar via già da gennaio.

Cosa dice il Mattino sulla questione

La notizia arriva proprio dai colleghi, che hanno detto: “Chissà se tornando indietro De Laurentiis non cambierebbe strategia con Luciano da Certaldo: magari con un’offerta di rinnovo già a novembre del 2022, durante la sosta per il Mondiale. Altro che PEC inviata dal ragioniere del club, piuttosto un bel nuovo contratto come riconoscimento della magica stagione in corso coronata con il ritorno dello scudetto dopo 33 anni. Zero. Convinto di poter fare a meno di tutto e di tutti, De Laurentiis non si è strappato le vesti quando ha capito che il condottiero dello scudetto aveva deciso di abbandonarlo. Cosa che aveva compreso a gennaio, quando ha scoperto che Spalletti viveva in una stanzetta di Castel Volturno”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME