Iaquinta coinvolto nel processo per ‘ndrangheta

0

Vincenzo Iaquinta, campione del mondo con la nazionale italiana nel 2006, è rimasto coinvolto nel processo Aemilia in corso a Bologna, che ha per oggetto le attività della ‘ndrangheta in Emilia. Iaquinta compare infatti tra i rinviati a giudizio e deve rispondere della detenzione abusiva di armi, con in più l’aggravante di aver agevolato l’associazione di stampo mafioso. Al padre dell’ex calciatore è invece contestata la partecipazione all’associazione stessa. Come riporta lastampa.it, il processo Aemilia sta portando alla luce un complesso sistema malavitoso con oltre 200 persone indagate e altrettanti capi d’imputazione per reati come estorsione, usura e intestazione fittizia di beni. Iaquinta è l’imputato più famoso ma tra gli altri compaiono anche noti imprenditori del nord Italia. In tutto, quindi, i rinviati a giudizio sono 140. Adesso il processo di primo grado si svolgerà a Reggio Emilia e inizierà a marzo.