Icardi fa mea culpa ma con la Lazio non sarà titolare

0
Icardi, inter, capitano
Icardi in una delle sue ultime apparizioni con la fascia di capitano. Foto Wikipedia

Ieri alle 13 Icardi è entrato in sede ad Appiano per un colloquio riparatore con lo staff tecnico nerazzurro. Fonti interne hanno parlato di clima disteso ed emergenza rientrata con buona pace di chi ritenesse la frattura insanabile. Il risultato è che da oggi l’argentino ritornerà ad allenarsi agli ordini di mister Spalletti.

Per il momento le rivendicazioni sulla fascia e il prolungamento del contratto sono sospese. Il giocatore ha chiesto alla società di diffondere una nota congiunta, ma i vertici interisti pare abbiano declinato.

D’ora in avanti Icardi dovrà muoversi con estrema delicatezza nei rapporti con la dirigenza. I buoni risultati ottenuti senza di lui sono segno di una società che sfrutta bene le sue risorse e Icardi potrebbe risultare anche sacrificabile in chiave mercato.

Dopo il meeting con lo staff, l’argentino comunque dovrà fare anche i conti con il resto dello spogliatoio impegnato con le rispettive nazionali.  I veri problemi pare risiedano tutti lì, dove il clan balcanico (Perisic, Handanovic, Brozovic e lo slovacco Skriniar) non gli renderà il ritorno per niente facile.

Ci si aspetta un grande impegno da parte dell’ex capitano per riconquistare la fiducia di tutti, tuttavia con la Lazio difficilmente partirà titolare.