Il cammino di Fognini si ferma agli ottavi: al Foro italico è un “grande” Zvarev a passare

0

Dopo la grandissima prova contro il numero uno al mondo Murray, Fabio Fognini era chiamato ad una conferma di maturità. Sul suo cammino Zvarev, neo ventenne e giovane promessa tedesca del panorama tennistico. Ma già “grande” nel tennis.

 

Sul campo è però andata in scena una partita a senso unico. Un Fognini schiacciato probabilmente dalla tensione e dalle responsabilità si è arreso al giovane sfidante per 6-3, 6-3. La differenza è stata fatta probabilmente sul servizio.  Fenomenale quello del tedesco, troppo morbido quello dell’italiano. Il primo set è cambiato al quarto game, quando c’è stato il primo break di Zvarev sul servizio di Fognini. Il secondo set è partito anche peggio per l’italiano, con due break di svantaggio. Poi Fabio si è svegliato troppo tardi, recuperandone uno. Ma nulla è da buttare in questa esperienza, Fognini ha dimostrato che quando è concentrato è capace di fare grandi cose. Manca solo un po’ di continuità in più. Come sempre d’altronde nella sua carriera.