Il Lipsia tentenna, Schick si propone al Real Madrid come vice-Benzema

L'attaccante ceco tramite il suo entourage si è offerto al club di Zidane

0
Patrik Schick, fonte By Tadeáš Bednarz - Own work, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=83161124
Patrik Schick, fonte By Tadeáš Bednarz - Own work, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=83161124

Patrik Schick non si ferma e continua a trascinare il Lipsia a suon di gol, l’attaccante ceco ha messo a segno 10 reti in 19 presenze, ma potrebbero non bastare in vista dell’eventuale riscatto.

Il club per tenere il giocatore deve versare nelle casse della Roma circa 29 milioni di euro, cifra ritenuta alta dalla dirigenza tedesca soprattutto dopo l’emergenza sanitaria e le enormi perdite in termini di incassi. Il Lipsia chiede lo sconto, ma la Roma ritiene che Schick possa portare nelle casse un incasso ancora maggiore.

L’attaccante ha 24 anni e un futuro tutto da scrivere, con l’approdo in Bundesliga sembra aver messo da parte il periodo buio nella capitale e si sta prendendo la scena a suon di prestazioni di livello. Il ds Petrachi lo sa e con i problemi di bilancio della Roma punta a monetizzare.

Con i continui tentennamenti del club tedesco anche l’entourage del giocatore ha iniziato a guardarsi intorno alla ricerca di nuove opportunità. Stando a quanto riporta Don Balòn, tramite gli agenti Schick si sarebbe proposto al Real Madrid.

Il motivo è semplice: nella rosa di Zidane manca una spalla a Benzema e un giocatore che eventualmente possa sostituirlo. Jovic e Mariano Diaz non convincono e Schick potrebbe rappresentare un’importante opportunità. La Roma cedendolo al Real potrebbe incassare oltre 30 milioni.