Il lungodegenti della Serie A, Lazio peggio di tutti

0

Dopo solo otto giornate di campionato, prima ancora di fare bilanci, molte squadre devono preoccuparsi dei cosiddetti lungodegenti; cioè gli infortunati di lungo corso che riempiono le infermerie delle singole squadre. A risentirne più di tutti è la Lazio di Pioli che tra Djordjevic, Biglia e Parolo ha la rosa colpita in punti nevralgici. Anche i fantallenatori stanno subendo importanti conseguenze nello schieramento delle loro rose. Proviamo a fare un quadro riassuntivo della situazione con le situazioni più particolari.

Lazio

Djordjevic ha lamentato e accertato un problema all’adduttore della coscia destra. Le analisi hanno constatato una lesione muscolare che terrà fuori il giocatore per almeno 3 settimane.

Biglia. Il problema muscolare rimediato con l’Argentina nell’ultima sosta per le nazionali terrà fuori per almeno le prossime due settimane il centrocampista biancoceleste.

Parolo. Altri problemi per il centrocampo della Lazio arrivano da Parolo che ha rimediato una lesione alla coscia sinistra dopo la gara dell’Italia contro l’Azerbaigian. I tempi di recupero non sono minori di un mese.

Palermo

Gonzalez. Il difensore ha una lesione a livello osseo del tendine del piede sinistro e i tempi di recupero non sono ancora chiari. Sicuramente salterà il prossimo incontro.

Udinese

Kone. La sosta per le nazionali ha restituito ai club italiani numerosi giocatori infortunati. Anche per l’Udinese e Panagiotis Kone non è stata una sosta felice. Il greco ha una lesione alla gamba destra che lo costringerà ad uno stop di almeno 40 giorni.

Empoli

Croce. Il giocatore dell’Empoli, causa una lesione al polpaccio sinistro, starà fuori per almeno un mese.

Juventus

Lichtsteiner. Non un vero e proprio infortunio. Il calciatore svizzero ha lamentato problemi respiratori e le visite hanno accertato la necessità, già espletata, di un intervento chirurgico. I tempi di recupero, comunque, non saranno inferiori ai trenta giorni.