Il Milan salva la pelle, il Chievo la Serie A

0

Si sono giocati nella giornata di ieri gli anticipi della 28esima giornata di Serie A. Sfide dall’alto contenuto emotivo hanno infiammato il primo sabato di primavera: nel pomeriggio il Chievo cercava nuove certezze in un periodo altamente positivo tra risultati e classifica. All’ora di cena, il Milan, scaricato dai tifosi, voleva, invece, rialzarsi in un campionato triste, ricco di insoddisfazioni.

Alla fine entrambe le squadre riescono nei rispettivi intenti: il Chievo raggiunge 32 punti a più 11 dal terz’ultimo posto, il Milan acciuffa i tre punti, più per il morale che per la classifica. In particolare, da sottolineare la prestazione di Paloschi, che prima apre le marcature nel primo tempo, poi sbaglia il rigore della tranquillità nel secondo. Poco male, perchè alla fine i clivensi  battono di misura il Palermo, avvicinandosi al traguardo prefissato per questa stagione: la salvezza.

Il Milan tira, invece, un lungo sospiro di sollievo. I tifosi non supportano più squadra e soprattutto società, ma la squadra di Inzaghi, trascinata da Menez e da qualche errore arbitrale, ritrovano la vittoria con il risultato di 3-1. Nonostante il risultato, i rossoneri non esprimono un gioco spumeggiante e in una gara tecnicamente avara di colpi di genio, raggiungono i doverosi tre punti, tentando di rimettere in asse una stagione già ampiamente compromessa. Paloschi e Menez gli uomini copertina del sabato, in attesa dei fasti della domenica: al campo l’ardua sentenza!