Il Napoli avrebbe offerto 20 milioni più Younes al Mainz per Mateta

0
De Laurentiis, Presidente del Napoli
Fonte foto: Di Gino pilotino - Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=65618643

Nei giorni scorsi avevamo riportato la possibilità di trasferimento di Younes alla Sampdoria, ma nelle ultime ore la trattativa sembra già saltata perché il tedesco sta rifiutando tutte le opzioni di trasferimento in prestito perché vorrebbe trasferirsi a titolo definitivo, magari in Germania. Allo stesso tempo, il Napoli è alla ricerca di un attaccante e oltre ai nomi italiani di Petagna e Pinamonti, si è anche fatto quello di Jean-Philippe Mateta, attaccante classe ’97 del Mainz.

Secondo quanto riportato dal quotidiano francese L’Equipe, il Napoli sarebbe arrivato a offrire la stessa cifra che doveva essere corrisposta alla Spal per acquistare Petagna, vale a dire 20 milioni di euro, più il cartellino di Younes. Se la trattativa dovesse andare in porto, Giuntoli risolverebbe due problemi in uno: l’acquisto di un attaccante vice Milik e la cessione di un esubero che ormai era diventato di difficile piazzamento.

L’affare con la Sampdoria per far arrivare anche Younes in blucerchiato sembrava essere in fase avanzata, visto che i rapporti tra i due club erano ottimi dopo la cessione di qualche giorno fa di Tonelli. Younes, però, si è messo contro e sta rifiutando tutti i prestiti perché vuole essere ceduto definitivamente dal Napoli. Ecco, quindi, che diventa imprescindibile continuare le trattative con il Mainz per far andare Younes a giocare in Bundesliga, ma soprattutto per portare al San Paolo un nuovo talento.

Attualmente, la pista Mateta, sembra comunque in secondo piano rispetto a quella di Petagna e di Pinamonti, perché Gattuso, che vuole da subito un attaccante, preferirebbe puntare su un centravanti con esperienza in Serie A, senza dover aspettare un tempo di adattamento, visto che il Napoli, di tempo per far adattare qualcuno, attualmente non ne ha. Se dovessero saltare sia Petagna che Pinamonti, a quel punto Aurelio De Laurentiis affonderà definitivamente per Mateta.