Il Napoli rinnova il contratto di Palmiero e lo manda in prestito al Chievo

0
De Laurentiis, Presidente del Napoli
Fonte foto: Di Gino pilotino - Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=65618643

Il Napoli dopo la convincente vittoria contro il Parma grazie alle reti di Mertens e Insigne, continua a progettare il calciomercato ormai agli sgoccioli. Oltre ai vari progetti in entrata, Giuntoli sta cercando anche di limare la rosa per quanto riguarda i calciatori cosiddetti comprimari che non hanno avuto e non riusciranno ad avere molto spazio.

Tra i non più giovanissimi valutati positivamente da Gennaro Gattuso c’è Luca Palmiero, centrocampista classe 1996 nativo di Mugnano di Napoli. Il tecnico calabrese ha compilato un ottimo rapporto dichiarandolo valido per il futuro del Napoli: è per questo motivo che Aurelio De Laurentiis ha deciso di rinnovare per cinque stagioni il suo contratto.

Secondo quanto riportato dalla redazione di TuttoMercatoWeb, tuttavia, il giovane mediano non riuscirà a trovare molto spazio in questa stagione, perciò, il Napoli ha deciso di mandarlo in prestito al Chievo Verona per fargli accumulare esperienza e farsi le ossa in Serie B.

Il contratto di Palmiero era in scadenza a giugno 2021, e con questo rinnovo, Giuntoli si è assicurato la permanenza di un altro tassello. Dopo vari prestiti negli ultimi anni tra Pescara, Cosenza, Akragas e Paganese, adesso Palmiero avrà la possibilità di giocarsi le sue carte nella divisione cadetta.

TuttoMercatoWeb ha anche rivelato i dettagli della trattativa con il Chievo: il giocatore lascerà il centro di Castel Volturno per trasferirsi in Veneto con la formula del prestito con diritto di riscatto; ignota, per ora, la cifra che il Chievo dovrà eventualmente pagare a giugno 2021 per riscattare il cartellino del mugnanese.