Il Napoli sogna Sandro Tonali ma ci vorrebbero almeno 50 milioni

0
De Laurentiis
Presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis

Da quando Gennaro Gattuso è stato presentato come nuovo allenatore del Napoli, tutte le eventuali voci di mercato hanno subito avuto due obiettivi ben precisi: Zlatan Ibrahimovic e un regista di livello per completare la rosa azzurra dato che ne è attualmente sprovvista. L’allenatore calabrese ha bisogno di un giocatore in grado di costruire la manovra davanti alla difesa e far girare la squadra. La società farà di tutto per accontentarlo, attualmente si sta facendo un nome il cui prezzo però è decisamente proibitivo.

IL SOGNO DI CHIAMA SANDRO TONALI – Il sogno di tutta Napoli sarebbe quello di avere un calciatore giovane, di sicuro prospetto e già pronto per fare la differenza. Il profilo sarebbe stato già individuato in Sandro Tonali, regista attualmente al Brescia, un gioiello di cui si parla da anni, ma da questa stagione gioca regolarmente nel nostro massimo campionato. La cifra per strapparlo ai lombardi è proibitiva e il presidente Massimo Cellino si sta sfregando le mani da tempo, da quando ogni giorno esce la notizia dell’interesse di un top club europeo. Si è parlato sia dell’interesse della Juventus che dell’Inter, ma anche di squadre internazionali come il PSG, che ripeterebbe l’operazione di qualche fanno fa, quando strappò Verratti al Pescara prima che potesse giocare in Serie A.

LA RICHIESTA MONSTRE Dati questi presupposti, è difficile pensare che il Brescia se ne liberi per meno di 50 milioni di euro. Inoltre, non è una operazione percorribile a gennaio, a meno che qualche club non abbia una grossa disponibilità da investire subito. Cellino spera che si crei una vera e propria asta internazionale e che nella seconda parte di stagione Tonali alzi ancora di più il livello delle sue prestazioni per poter ricevere una cifra ancora maggiore. Se le cose dovessero restare così il Napoli dovrebbe ripiegare un un nome dall’ingaggio più basso come Frank Kessié.