Napoli, De Laurentiis valuta l’acquisizione di un club straniero

0
Aurelio De Laurentiis, fonte Flickr
Aurelio De Laurentiis, fonte Flickr

Il Napoli sta vivendo un finale di stagione al cardiopalma, complice il successo sulla Juventus e la rincorsa allo scudetto che si è riaperta.
La squadra napoletana è a meno un punto dalla capolista Juventus e con un calendario più abbordabile dei bianconeri, almeno sulla carta.
La squadra di Sarri è pronta all’ultimo sforzo, allo sprint finale, a rincorrere il sogno scudetto.
Se la squadra e tutta la tifoseria vive il presente, c’è chi vive il presente con uno sguardo al futuro.

Aurelio de Laurentis infatti è concentrato come tutti sul presente, che si chiama scudetto, ma sta già, saggiamente, programmando il futuro.
Il sogno del presidente del Napoli è sempre stato quello di possedere una squadra B, dove far crescere i futuri campioni della prima squadra.
Per questo motivo è tornata in auge la volontà di acquistare un club, che faccia da satellite e che formi i talenti del domani.
In Italia la strada è già stata percorsa da Lotito, che ha acquistato la Salernitana, attualmente in Serie B e che comunque in caso di promozione obbligherebbe il presidente ad una scelta: lasciare la presidenza della Lazio o quella della Salernitana.
Forse, proprio per questo motivo, Aurelio ha in mente un piano differente da quello dell’amico e presidente della Lazio.

L’intenzione di Aurelio è quella di acquisire un club di serie b, appartenente ad un campionato europeo.
Alcune fonti dicono che il presidente sia vicino ad acquistare un club militante nella serie b belga.
Se fosse realmente così, il presidente si assicurerebbe la possibilità di far crescere i propri talenti in un campionato tranquillo e senza troppe pressioni e, al tempo stesso, avrebbe la possibilità di ammirare più da vicino un campionato che, negli ultimi anni, ha sfornato decine di campioni molto interessanti, come ad esempio Milinkovic-Savic che sta facendo le fortune della Lazio.