Il retroscena del CorSport: “Insigne e il Napoli non si parlano dal 2019”

0
Lorenzo Insigne fonte foto: Di Photo by Clément Bucco-LechatCropped by Danyele - Original photo, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=57130305
Barça - Napoli - 20140806 -

Lorenzo Insigne è ancora attualmente in vacanza dopo il successo che ha vissuto da protagonista a Euro 2020. Il capitano azzurro si sta rilassando con la sua famiglia e non ha ancora chiarito quale sarà il suo futuro. I suoi compagni e il suo nuovo allenatore Luciano Spalletti lo aspettano al centro di ritiro di Dimaro, ma il suo arrivo in Trentino non è così scontato.

Insigne dovrà decidere il suo futuro e mettersi d’accordo, eventualmente, con il Presidente Aurelio De Laurentiis per il rinnovo di contratto giacché il suo attuale vincolo con il Napoli scadrà a giugno 2022, il che rende difficile la trattativa in quanto è richiesto da molti club che vorrebbero uno sconto sul suo cartellino, se non addirittura aspettare per prenderlo a zero.

Secondo quanto riportato dall’edizione di ieri del quotidiano “Corriere dello Sport”, i rapporti tra Insigne e il Napoli si sarebbero incrinati dall’ultimo rinnovo nel 2019: “Insigne e il Napoli sono ormai separati di fatto da un bel po’, tacciono o si inviano messaggi subliminali, abbracciano strategie chiaramente esatte e contrarie, per assecondare i rispettivi interessi”.

Un altro dato che segnala il Corriere dello Sport in relazione al rinnovo di Insigne del 2019 fu l’acquisto di Hirving Lozano dal PSV. L’arrivo del fantasista messicano, infatti, sarebbe stata una mossa preparatoria a un’eventuale cessione di Insigne qualora qualcuno si fosse fatto avanti per acquistarlo.

Così non è stato e Insigne è tutt’oggi il capitano del Napoli pur senza un lungo contratto che lo leghi alla squadra. Le prossime settimane saranno decisive per il futuro del 24 azzurro.