Il rinnovo tra Insigne e il Napoli è ancora lontano: balla un milione di euro

0

Lorenzo Insigne in questo momento è concentrato per l’imminente inizio di Euro 2020 che lo vede protagonista nell’Italia di Roberto Mancini. Gli azzurri debutteranno venerdì alle ore 21:00 contro la Turchia in una manifestazione in cui da tempo non si ottengono buoni risultati e che vede ancora una volta la Francia favorita.

Un’altra preoccupazione di Lorenzo Insigne è però quella relativa al rinnovo di contratto con il Napoli che attualmente è ancora abbastanza lontano. Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, infatti, la distanza tra le parti è ancora molto alta e difficile da colmare.

Aurelio De Laurentiis vorrebbe evitare a tutti i costi la possibilità di perdere il suo capitano a parametro zero visto che tale evenienza continuerebbe a incrinare ancora di più il rapporto con i tifosi già scontenti del suo operato. Ma, in questo momento, quest’ipotesi è tutt’altro che irrealizzabile.

Secondo le indiscrezioni della stampa, il presidente del Napoli avrebbe offerto a Insigne un rinnovo di cinque anni a 3,5 milioni di euro a stagione, ovvero di un milione di euro inferiore rispetto al suo attuale ingaggio. Insigne e il suo procuratore, invece, chiedono un aumento sia in virtù della sua fedeltà alla squadra che delle sue convincenti prestazioni che l’hanno fatto anche confermare in Nazionale.

Altra opzione che l’entourage di Insigne valuterebbe positivamente è la conferma dell’attuale cifra di 4,5 milioni di euro annui, con la possibilità, però, di gestire autonomamente i diritti d’immagine che attualmente sono detenuti dal calcio Napoli. La trattativa è ancora in salita e la permanenza del capitano del Napoli in azzurro continua a vacillare.