Il Signore degli Anelli, novità sulla serie Amazon Prime in arrivo

0
Il Signore degli Anelli, Fonte Wikipedia

«Un Anello per domarli, un Anello per trovarli,
Un Anello per ghermirli e nel buio incatenarli.
Nella Terra di Mordor, dove l’Ombra cupa scende.»

Come dimenticare il favoloso romanzo fantasy, Il Signore degli Anelli? Scritto dal visionario professore di lingua e letteratura inglese, J.R.R. Tolkien, in seguito adattato anche al cinema dal talentuoso Peter Jackson.

Una vera e propria chiamata all’avventura, ricca di peripezie, alla scoperta della Terra di Mezzo e delle creature che la popolano. Il lungo viaggio dello hobbit Frodo Baggins, accompagnato dai suoi compagni, è rimasto inciso nella nostra memoria e nei nostri cuori.

È quindi comprensibile, che il nostro interesse sia stato destato dalla notizia di una serie TV incentrata sulle vicende del romanzo.

Le riprese avranno luogo ad agosto, nella zona di Edimburgo, in Scozia, dove verrano anche organizzati dei casting per delle comparse.

Lo show verrà prodotto da Amazon Prime, che non ha esitato a “sborsare” 250 milioni di dollari per concludere un accordo con i detentori dei diritti, Tolkien Estate, HarperCollins e la New Line Cinema. Senza contare i 500 milioni dedicati alla produzione della serie ed il rischio che raddoppino.

Nonostante il costo elevato, Jennifer Salke, capo della programmazione degli Amazon Studios è fiduciosa nel progetto.

«Credo che vi potrete immaginare che lo show non sarà un remake del film, però non cancelleremo tutto il passato. Così rivedrete alcuni personaggi che amate. Non posso dirvi di chi si tratta, ma posso anticiparvi che sarà uno show grandioso. Credo che potremmo tornare a girare in Nuova Zelanda, ma dovremo trovare location che sembrino incredibili. L’ambizione è tanta, andremo dove sarà necessario per poter soddisfare i nostri progetti.»

Chiarito questo, bisognerà vedere se la serie si dimostrerà effettivamente all’altezza delle aspettative. Ma soprattutto se si rivelerà degna della leggendaria storia del caro J.R.R. Tolkien.