Il tablet ai bambini non fa male: l’importante è scegliere quello adatto alla loro età

0
Fonte: google immagini contrassegnate per essere riutilizzate

Al giorno d’oggi capita sempre più spesso di vedere i bambini giocare con il tablet o con lo smartphone dei genitori: maneggiano questi dispositivi con una tale disinvoltura da lasciarci senza senza parole. I bimbi dopotutto imparano in fretta e se vengono abituati sin da piccoli a “smanettare” con i tablet in men che non si dica finiscono per utilizzarlo meglio di noi. È inevitabile chiedersi se tutto questo sia giusto e le domande che si pongono i genitori sono sempre moltissime. D’altro canto, anche dagli esperti ci arrivano pareri contrastanti: c’è chi sostiene che questi dispositivi non dovrebbero essere dati in mano ai bambini e chi invece afferma che sia sbagliato demonizzarli. Effettivamente, dobbiamo sempre cercare di evitare gli estremismi: il tablet in sé non fa male nemmeno ai più piccoli ma noi genitori abbiamo il dovere di monitorarli. Sta tutto nello scegliere il modello adatto a loro, che sia quindi dotato di tutte le misure di sicurezza necessarie per permetterne un utilizzo non scorretto o pericoloso.

Come scegliere il tablet per bambini

Sul mercato oggi possiamo trovare dei dispositivi pensati appositamente per i più piccoli e vi consiglio di leggere le recensioni tablet bambini di Tindaro che sono fatte benissimo. In questo modo non rischiate di sbagliare e di acquistare un modello che non sia abbastanza sicuro. Dobbiamo mettere al riparo i bimbi dai pericoli del web e fortunatamente lo possiamo fare in modo molto semplice perché basta scegliere un tablet che sia pensato appositamente per loro.

Tablet per bambini: le caratteristiche importanti

Nelle recensioni trovate tutte le spiegazioni dettagliate del caso: noi oggi ci limiteremo ad elencare le caratteristiche che deve avere un tablet per risultare sicuro anche per i più piccoli.

Parental control e filtri di sicurezza

Come abbiamo accennato, è fondamentale che il tablet che viene dato ad un bambino sia sicuro e lo metta al riparo da tutti i rischi ed i pericoli del web. Ormai lo sappiamo tutti molto bene: in rete si trova di tutto e di più, quindi dobbiamo preoccuparci di quello che potrebbero vedere i nostri figli. I migliori tablet per bambini sono dotati di appositi filtri proprio per questo motivo: grazie al parental control possiamo bloccare l’accesso a contenuti che potrebbero non essere adatti a loro. Così facendo i bambini sono liberi di utilizzare il tablet per giocare o imparare cose nuove senza rischiare di entrare nella fitta rete di pericoli presenti nel web.

Bumper di gomma

Sempre per quanto riguarda la sicurezza, conviene scegliere un tablet dotato di un bumper di gomma. Questo per due ragioni: da un lato non rischia di rompersi se cade accidentalmente (cosa che può accadere se messo in mano ad un bambino) e dall’altro è meno pericoloso perché non presenta spigoli vivi. Anche questa è una misura di sicurezza, che può fare la differenza specialmente per i bimbi più piccoli.

Scegliendo un tablet pensato appositamente per i bambini possiamo stare tranquilli, ma ricordiamo sempre una cosa: dobbiamo anche preoccuparci di dare loro dei limiti nel suo utilizzo.