Il Tar boccia il ricorso della compagnia low cost Ryanair

Il Tar del Lazio ha bocciato il ricorso della compagnia low cost contro l'Antitrust, che ne ha bloccato l'aumento del prezzo dei biglietti dovuto al pagamento del bagaglio a mano

0
ryanair
ryanair

Nuova botta per Ryanair, la compagnia di voli low cost.
Come sappiamo la compagnia aveva deciso di introdurre delle nuove forme di tassazione per i passeggeri( come ad esempio l’abolizione del bagaglio a mano gratuito) ma l’intervento dell’Antitrust ha bloccato sul nascere il provvedimento.

Bene, i vertici di Ryanair, in disaccordo con l’Antitrus, si sono rivolti al Tar del Lazio ed hanno chiesto di intervenire.
Il Tar si è espresso contro il ricorso della compagnia, con un decreto monocratico, in cui dichiara: ” che pure prospetta diverse tipologie di danno ad essa derivanti dall’esecuzione degli atti gravati ” ed inoltre:  non supporta con univoci elementi probatori le varie conseguenze pregiudizievoli connesse alla mancata immediata sospensione”.

Insomma per il momento la compagnia low cost non potrà introdurre la tassazione del bagaglio a mano e dovrà attendere il prossimo 21 novembre, giorno in cui ci sarà la “trattazione collegiale della domanda cautelare”.

Il Codacons, nella persona di Carlo Rienzi,  ha invitato la compagnia a rimborsa i viaggiatori che hanno dovuto pagare il sovrapprezzo, “anche per evitare pesanti e costose azioni in tribunale che danneggerebbero unicamente le casse della società”.