Il tradimento di Agnelli può costare milioni alla Juve: ecco perché!

0

La Juve riconquista i propri tifosi e lo fa sul terreno a lei più congegnale, vale a dire quello europeo. Seconda vittoria di fila in Champions contro il Siviglia e cammino decisamente in discesa. Se le cose cominciano ad ingranare sul campo, non possiamo dire la stessa cosa sul fronte societario. C’è aria di tempesta nell’austera Torino bianconera: John Elkann, infatti, sarebbe risentito per una relazione pericolosa che Andrea Agnelli avrebbe con tale Deniz Akalin, moglie turca dell’amico di vecchia data Francesco Calvo, ex responsabile marketing della Juve. Che sia questo il motivo che lo ha spinto a lasciare tale incarico? Un rapporto che si sarebbe deteriorato tra i due ex amici fino a questo punto. Ma facciamo un passo indietro. Da qualche tempo sia Dagospia che Chi stanno seguendo il caso della separazione tra Andrea Agnelli e la moglie Emma Winter. La signora avrebbe lasciato da tre mesi l’abitazione torinese che condivideva con il marito e sarebbe tornata a Londra, sua città d’origine, insieme ai due figli Baya e Giacomo. Un naufragio matrimoniale determinato da un’altra donna e non una qualunque. John Elkann non avrebbe affatto gradito la leggerezza del cugino e anche tra i due i rapporti non sarebbero dei più idilliaci. Vedremo se tutto ciò influirà sugli assetti societari della Juve ed in termini di investimenti economici. La sbandata sentimentale di Agnelli potrebbe costar cara, in tutti i sensi. La Juve ci perde soldi e faccia.