Incontro segreto Icardi-Zhang: la fascia, i gol e il rapporto con la squadra

0

Nei giorni antecedenti al derby, secondo alcune indiscrezioni riportate dal Corriere, Icardi e il presidente Steven Zhang si sarebbero incontrati in gran segreto a Milano. In quella occasione l’ex capitano neroazzurro e il patron cinese  hanno avuto modo di spiegarsi sul momento della squadra e sulle intenzioni dell’argentino.

Icardi ha cercato di spiegare il suo malumore difendendosi dalle accuse di mancanza di applicazione e professionalità. «Non ho mai mancato di rispetto a nessuno, ho il 97,5 per cento di partecipazione agli allenamenti e nessuno si è mai lamentato della mia professionalità né del mio comportamento; togliermi la fascia è stata una umiliazione inutile»

Zhang, dal canto suo, ha fatto capire che le valutazioni operate finora non verranno messe in discussione dalla proprietà. Il giovane patron ha difeso le scelte che allenatore e staff devono poter prendere in autonomia. A tal proposito ha invitato il giocatore a migliorare il suo rapporto con lo staff e con il resto della squadra.

A quanto pare i rapporti con lo spogliatoio non sono mai stati complicati. Icardi ha sempre goduto di grande credito tra i suoi compagni, ripagandoli con gol e buone prestazioni.

L’unico scoglio è quello rappresentato dal clan croato che ha da sempre appoggiato la decisione di Spalletti di affidare la fascia di capitano ad Handanovic. L’incontro si è concluso con una riappacificazione che vedrà il ritorno in campo della punta argentina, totalmente a disposizione di mister Spalletti già con la Lazio.