Infanta Cristina, il processo “Caso Noos” continua

0
Infanta Cristina

L’ Infanta Cristina non sarebbe estranea al processo “Caso Noos”, nome dovuto all’istituto da dove il marito, Iñaki Urdangarin, ha prelevato enorme somme di denaro. I due sono accusati di reati fiscali. cristina spagna

L’Infanta Cristina ha chiesto attraverso i suoi avvocati di poter uscire dal processo a Palma di Maiorca ma il pubblico ministero ha deciso di no. La motivazione data è stata resa nota in Spagna. Essa sarebbe che l’infanta Cristina, sorella del re Felipe, era a conoscenza di quanto accadeva nell’istituto e quanto il marito abbia depredato le casse pubbliche spagnole.

Gli avvocati dell’infanta hanno dichiarato: “Faremo ricorso. E’ una decisione che non tiene in considerazione la legge e quello che il Tribunale Supremo ha stabilito”. Inoltre, Miquel Roca, l’avvocatessa dell’infanta Cristina argomenta, anche lamentandosi,  sul fatto che la decisione del Gip Josè Castro non era stata comunicata prima di essere data in pasto ai media. Infatti, ha detto: “Nessuno ci ha avvertito. Cristina ha letto la notizia sui media e mi ha chiamato, mi sembra un metodo sbagliato, siamo sempre gli ultimi a sapere. Voi giornalisti forse avete l’atto giudiziario, in quel caso fatemelo avere”.

cristina di spagna

Insomma, la decisione finale del tribunale di Palma di Maiorca arriva come un fulmine a ciel sereno e per questo la tranquillità della famiglia reale è messa sotto accusa, dato che il marito dell’Infanta Cristina rischia, in questo momento, 19 anni di carcere.