Infortunio Milik: il Napoli valuta diverse alternative

0

Brutte notizie per il Napoli, si è fermato Arkadiusz Milik. Il calciatore polacco durante l’incontro contro la Danimarca ha riportato la rottura del legamento crociato anteriore, a confermarlo è stato il portavoce della nazionale polacca.

In queste ore Milik si sottoposto a nuovi esami, la lesione è stata confermata, si procederà quanto prima all’intervento. Lo stop dovrebbe essere di almeno 4 mesi, un duro colpo per il Napoli!

La società partenopea monitora ora dopo ora la situazione e comincia a valutare le possibili alternative per compensare l’infortunio del centravanti. Si fanno i nomi di molti svincolati, tra i più allettanti citiamo Klose, Anelka, Berbatov, Chamakh, Bendtner e Osvaldo. Il profilo più congeniale per i partenopei sembra averlo l’attaccante tedesco ex Lazio: Klose conosce già il campionato italiano e ha le caratteristiche ideali per ricoprire il ruolo di prima punta. Più difficili le altre piste anche se in queste ore si sono aperti molti contatti. L’acquisto di uno svincolato implica però una modifica dei 25 della lista di serie A, il Napoli quindi dovrà rinunciare a Milik o eliminare dalla lista un altro elemento, giocatori del vivaio esclusi.

Per gennaio il nome caldo è quello di Pavoletti. L’attaccamento genoano piace sia a De Laurentiis che a Sarri. Potrebbe arrivare nella prossima finestra di mercato per sopperire la mancanza di Milik qualora il Napoli decidesse di non puntare sugli svincolati. Il suo acquisto consentirebbe la prossima estate anche di liberare Gabbiadini. Il calciatore sembra interessato ad indossare la maglia azzurra ma il Genoa difficilmente lo lascerà andare per offerte al di sotto dei 25 milioni di euro. L’idea Belotti sembra essere invece poco fattibile, almeno fino a giugno Cairo non vuole privarsi del suo bomber.

Molto probabile come pista quella che porterebbe al ritorno a casa di Zapata. L’attaccante colombiano potrebbe rientrare anzitempo dal prestito ad Udine pagando una piccola penale. Questo però sarà possibile solo da gennaio.

Nell’immediato, se non arriverà un attaccante svincolato, Sarri potrà fare affidamento soltanto su Manolo Gabbiadini. In alternativa potremmo vedere Callejon nel ruolo di punta con Insigne e Mertens ai suoi lati, e Giaccherini pronto a far rifiatare i due esterni. Possibile ritorno anche al 4312 per il tecnico napoletano, con Callejon e Gabbiadini nel duo d’attacco al fine di valorizzare le caratteristiche dell’attaccante ex Atalanta. L’infortunio di Milik potrebbe dare anche più spazio a Rog che in Craozia ha giocato sia come trequartista che in attacco.

Ore calde in casa Napoli. A  7 giorni dalla sconfitta di Bergamo, e a meno di una settimana a Napoli – Roma, Sarri ha tanti grattacapi. Scopriremo nei prossimi giorni quali saranno le mosse dei partenopei.