Insigne e Mertens sempre più lontani dal Napoli: troppo alti i loro ingaggi

0
De Laurentiis, Presidente del Napoli
Fonte foto: Di Gino pilotino - Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=65618643

Nonostante l’inizio ufficiale del calciomercato, i movimenti in entrata e in uscita del Napoli sono ancora pari a zero. La recente conferenza stampa di De Laurentiis, ha svelato che la situazione economica degli azzurri non è così rosea. Per questo motivo si prospetta un mercato incentrato sul risparmio e forse, su qualche cessione importante. I nomi più vicini all’addio sono sempre Fabian Ruiz e Koulibaly, ma nessuno sembra essere incedibile.

Il capitano degli azzurri, Lorenzo Insigne potrebbe essere il prossimo a salutare la sua squadra del cuore. La trattativa per il rinnovo sembra attualmente bloccata, sicuramente anche a causa dell’impegno con gli azzurri all’Europeo. Il contratto del capitano scadrà la prossima estate, e attualmente l’agente richiede un nuovo contratto quadriennale con un guadagno di circa 4,5 milioni di euro. La società invece cerca addirittura un ribasso per lo stipendio, in modo da poter alleggerire le casse.

Per questo motivo De Laurentiis, se la trattativa non dovesse sbloccarsi, cercherà di venderlo in questa sessione, in modo da non perderlo a zero. A conferma di tale indiscrezione, è un intervento del giornalista e telecronista Raffaele Auriemma su Tuttosport, aggiungendo che c’è un altro giocatore che potrebbe fare le valigie immediatamente:

“Del capitano, il cui contratto scade tra meno di un anno, è tornatoa parlare De Laurentiis, intervenuto ieri telefonicamente a margine della presentazione di una mostra fotografica su Maradona. «Insigne è un prodotto del vivaio e il suo futuro dipende da lui. Se Lorenzo mi dirà che si è stancato del Napoli perché vuole girare l’Europa, allora andarsene sarà una sua decisione, non nostra”.

“Tradotto vuol dire: il Napoli è disposto a rinnovargli il contratto, mentre il calciatore se ne andrà dal miglior offerente. Insigne guadagna 4,25 milioni a stagione e punta a un ingaggio migliore, che il Napoli non prevede volendo ridurre i costi. Stesso discorso per Mertens, attaccante 34enne reduce da una stagione difficile (10 gol in 38 partite) e ieri operato in Belgio dal dottor Declercq per la stabilizzazione della spalla sinistra. Mertens salterà il ritiro a Dimaro e si aggregherà a quello di Castel di Sangro, dal 5 al 15 agosto. Anche lui è sul mercato: il Napoli non può tenere in panchina un calciatore da 4,5 milioni annui. Intanto Di Lorenzo ha prolungato fino al 2026.”