Insigne, la polemica non finisce. Su di lui Liverpool e Chelsea?

0

Insigne parte?
La sconfitta contro l’Atalanta per la squadra azzurra non ci voleva affatto. L’ambiente è già abbastanza destabilizzato da diverse polemiche e il protrarsi di questo “periodo no” non fa altro che gettare benzina sul fuoco. Infatti torna la polemica su Insigne e tornano le voci sul suo addio.

Quanto costerebbe l’affare Insigne?
Attualmente lo scugnizzo napoletano viene valutato all’incirca 100 milioni di euro da Aurelio De Laurentiis e un eventuale passaggio a un club blasonato comporterebbe anche un ritocco del suo ingaggio verso l’alto.

Seguendo questo ragionamento, considerando tutte le variabili del caso e tenendo una calcolatrice alla mano, ci si rende conto che l’affare complessivo ammonterebbe a 200 milioni di euro (come si apprende CalcioNapoli24). Poche squadre potrebbero permetterselo.

Sirene inglesi?
Certo, sono pochi i club europei che possono permettersi questo lusso ma quelli che potrebbero hanno bisogno di un attaccante che abbia le caratteristiche di Insigne? E il Napoli ha la volontà di farlo partire? Tutti validi interrogativi. Ciò che è certo è che il centravanti di Frattamaggiore ha diversi estimatori in giro per l’Europa, tra tutti c’è Jurgen Klopp che non ha mai nascosto la stima per l’azzurro e, chissà, il fascino di una squadra come il Liverpool potrebbe far presa sullo scugnizzo.

C’è anche il Chelsea di Maurizio Sarri, allenatore al quale Insigne è particolarmente legato, a tentare il capitano del Napoli che, a lungo andare, potrebbe cedere alle lusinghe. Ovviamente, tale ipotesi sarà percorribile se e solo se l’allenatore napoletano rimarrà sulla sua panchina.

Avventura in Francia
Lorenzo Insigne, guidato da Mino Raiola, potrebbe anche far una scelta più oculata e razionale optando per il Paris Saint-Germain. Il suo inserimento nella Ligue 1 sarebbe più dolce  data la presenza in squadra di giocatori che parlano in italiano.

Son tutte ipotesi da verificare, la parola al mercato.