Inter al centro del calciomercato Europeo, dipende tutto dai nerazzurri

0
Inter, Curva Nord stadio San Siro, fonte By Johnny Vulkan from New York, East Village, USA - Forza Inter!, CC BY 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=10510868
Inter, Curva Nord stadio San Siro, fonte By Johnny Vulkan from New York, East Village, USA - Forza Inter!, CC BY 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=10510868

Con il campionato ormai virtualmente già assegnato alla banda Allegri e le coppe ormai lontane è tempo di pianificare il futuro in corso Vittorio Emanuele. D’altronde questi sono i giorni buoni per organizzare le operazioni di mercato da portare a termine durante la sessione estiva. Ma questa volta c’è qualcosa di più. La situazione interna allo spogliatoio interista potrebbe scatenare un considerevole effetto domino sugli intrecci di mercato delle big d’Europa.

Nel centro sportivo dell’Inter tiene sempre banco il caso che ha portato lo spogliatoio a dividersi in due blocchi in aperto contrasto tra loro. Icardi gode ancora della fiducia della maggioranza dei compagni, ma il clan croato e del nuovo capitano Handanovic non sembra sopportare più le sue bizze. La società dovrà assolutamente trovare una soluzione prima della fine del campionato.

Vendere l’argentino significa privarsi di una punta da 30 gol a stagione e aprire una voragine nel reparto offensivo difficilmente colmabile. D’altro canto, con i soldi della cessione, si potrebbero aprire panorami più che rosei per gli uomini di mercato interisti. Altra possibilità sarebbe quella dello scambio che tiene banco da mesi con il bianconero Dybala.

Altro scenario se ad essere sacrificato sarà Ivan Perisic. Dato per sicuro partente già a gennaio, il croato ha acquisito sempre maggiore importanza nei piani di Spalletti. L’assenza di Icardi lo ha rigenerato e il suo rendimento altalenante si è assestato su ottimi livelli. Alla sua porta sono già venute a bussare diversi team inglesi e la sua valutazione è di circa 60 milioni di euro.

Se sarà lui a lasciare l’Inter, ecco già pronta la caldissima pista che porta a Douglas Costa, il funambolico esterno verdeoro. In rotta col club torinese, che vorrebbe da lui un comportamento più consono allo stile Juve, sarebbe pronto ad una nuova avventura a Milano. Altra possibilità potrebbe essere rappresentata dal madridista Toni Kroos.

Occhi aperti anche in difesa dove Skriniar è seguitissimo dalle big di mezza Europa. Si era a lungo parlato di un’offerta monstre da 100 milioni di euro per il centrale slovacco. La sua partenza potrebbe lasciare un buco in difesa da rattoppare al meglio possibile. A tal proposito, il DS Marotta pare abbia intensificato i rapporti con il Real Madrid per il francese Varane.