Inter, ancora necessario un taglio degli stipendi: Marotta pensa ad Alexis Sanchez

Con uno stipendio di oltre 100.000 euro a settimana, il giocatore costituisce un grande dispendio di risorse per il club

0
Alexis Sanchez fonte foto: Di joshjdss - Arsenal Vs Burnley, CC BY 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=56445588
Alexis Sanchez fonte foto: Di joshjdss - Arsenal Vs Burnley, CC BY 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=56445588

Alexis Sanchez, 32 anni, è attualmente uno dei calciatori dell’Inter a guadagnare cifre più che alte, con uno stipendio di circa 115.000 euro a settimana, pur non essendo un titolare regolare del club.

E nonostante abbia giocato 30 partite con l’Inter in Serie A l’ultima stagione, segnando e mettendo a segno sette gol, il club italiano non pensa che il cileno valga la sua paga, secondo quanto riportato da Inter Live.

Inoltre l’ala ha trascorso la maggior parte dell’estate infortunato e solo di recente è tornato in azione, dunque non si trova attualmente nel pieno della sua forma fisica.

Tuttavia, il centrocampista non si preoccuperebbe di ricominciare la sua carriera da qualche altra parte e sarebbe anche disposto ad accettare un taglio di paga, secondo quanto riferito dal noto portale online.

L’ex-Manchester United penserebbe inoltre di avere anche l’opportunità altrove di esibirsi in Champions League, competizione nella quale potrebbe collezionare pochi minuti se continuasse con l’Inter.