Inter, bisogna ripartire dai terzini!

0

L’Inter, dopo alcuni anni, ha sicuramente migliorato la qualità dei suoi giocatori. Ora ha bisogno di veri top player per fare quel salto di qualità che tutti attendono dalla squadra di Mancini. Per il momento la squadra nerazzurra ha bisogno di un esterno offensivo e di un interno di centrocampo, ma non bisogna sottovalutare il problema che riguarda il reparto difensivo, soprattutto i terzini.
Dobbiamo dire che Nagatomo e Danilo D’ambrosio non hanno disputato una stagione negativa, tutt’altro. Infatti proprio questi due terzini si sono dimostrati gli unici ad entrare al meglio nel gioco impostato dal Mancio, che voleva una spinta costante e tanti palloni da mettere all’interno dell’area avversaria.
Chi ha deluso è Davide Santon, canterano della squadra interista. Mancini proprio da lui si aspettava molto di più. Telles infine è stato bloccato dal riscatto che il Fenerbahce pretende dall’Inter per avere in rosa il giovane terzino. Tuttavia il suo rendimento è andato a scemare e nesuno si aspettava questo calo dopo una partenza di grande qualità.
In generale tutti tendono a sminuire il lavoro e la funzione, per l’economia del gioco, svolto dai terzini. Essi, infatti, svolgono un ruolo fondamentale: in fase d’uscita accompagnano i centrali; attaccano e sfornano svariati cross; creano superiorità con le sovrapposizioni; raddoppiano la marcatura ecc.
Nel caso specifico, all’Inter sono proprio mancati i gol derivati dai palloni messi in mezzo dalle fasce e la spinta dei terzini.
La storia ci dice tuttavia che non è indispensabile spendere svariati milioni per avere dei terzini di qualità, infatti Maicon e Maxwell sono arrivati praticamente a parametro zero. In quest’ottica bisogna vedere l’arrivo di Erkin e i suoi numeri fanno veramente ben sperare ( 40 assist in tutta la sua avventura al Fenerbahce ).
Indipendentemente da chi arriverà dovrà essere abile in tutte le fasi del gioco per non rischiare di assistere nuovamente all’assenza completa del gioco sulle fasce. Il Ds Ausilio è avvisato!