Inter, buone notizie sul fronte rinnovi: “C’è già l’ok per riconferma di due capisaldi”

Skriniar e De Vrij sono la priorità di Marotta, ecco il punto

0
Allenatore Inter, Simone Inzaghi. Font. foto Google

Non è stato certamente un mercato semplice per l’Inter, la cui dirigenza si è dovuta dividere tra la necessità di nuovi innesti e la volontà di mantenere in pari il bilancio, senza rinunciare a troppo dal punto di vista economica.

Ma, per la gioia dei tifosi, al contrario dello scorso anno alla fine l’Inter è riuscita a trattenere tutti i suoi big e a completare l’organico. Ebbene, come scrive il Corriere dello Sport, comincia una nuova fase:

“A differenza di Juventus e Napoli, non ha venduto nessuno dei suoi top player e ha già dato il via libera per portare avanti i discorsi relativi ai rinnovi di contratto di Skriniar e De Vrij, le due priorità di Marotta, Ausilio e Baccin.

L’Inter ha perso Perisic, probabilmente l’unico che non doveva partire perché garantiva sempre l’uno contro uno e la superiorità numerica, ma ha fatto il possibile per convincerlo a restare.

Il presidente non ha potuto investire nell’acquisto dei cartellini e ha puntato su prestiti o parametri zero, ma si è fidato dei suoi dirigenti e dell’allenatore. Lo hanno convinto a non mettere subito insieme i 60-80 milioni di saldo attivo richiesti per il mercato 2022-23 perché altrimenti la squadra sarebbe stata indebolita. E alla fine ha detto di sì anche all’arrivo di Acerbi”.