Inter campione d’Italia: in trentamila in piazza per festeggiare lo scudetto, ed è subito polemica

Largo Cairoli e Piazza Duomo i punti di maggior affollamento: intervenute le forze dell'ordine

0
Fonte: Ansa

Con il pareggio dell’Atalanta per 1-1 contro il Sassuolo, l’Inter ha finalmente vinto, dopo ben 9 anni di supremazia bianconera, il suo 19esimo scudetto. A seguito della vittoria, fino ad ora solo matematica, e nell’attesa del festeggiamento vero e proprio della squadra sul campo, i tifosi hanno ben deciso di anticiparsi e scendere in piazza Duomo per celebrare il tricolore.

Un’iniziativa che ci sarebbe sembrata più che lecita fino a qualche anno fa. Se solo non esistesse il Covid. Ben trentamila persone hanno affollato le principali strade di Milano. I punti di maggiore concentrazione sono stati largo Cairoli e, come detto prima, piazza Duomo, dove in centinaia si sono arrampicati sulla statua centrale.

Le forze dell’ordine hanno impedito che la folla si fermasse sul sagrato della Cattedrale e in galleria Vittorio Emanuele, dove gli accessi sono stati chiusi anche grazie alla collaborazione della polizia locale. Poi alle 22 la Polizia con gli agenti in tenuta antisommossa e le camionette è intervenuta in Piazza Cairoli per disperdere la folla.

Non c’è stato comunque nessun problema di ordine pubblico dato che, nel momento in cui gli agenti sono entrati in piazza, i tifosi si sono spontaneamente allontanati. “Ora è il momento della festa: di tutti gli interisti. Una gioia che si sprigiona genuina ma che invitiamo a esprimere nella maniera più responsabile possibile: siamo campioni anche in questo!”.

E’ stato questo l’invito alla responsabilità da parte dell’Inter ai tifosi nerazzurri. La società aveva chiesto ai propri sostenitori di rispettare il più possibile i divieti e le regole imposte dal Governo per la limitazione della diffusione del Covid-19.

“La gioia dei tifosi interisti è più che comprensibile, lo dico da tifoso (seppur di un’altra squadra). Mi chiedo però perché a Milano, in Darsena o in Brera, sia necessario transennare le vie per evitare assembramenti e veicolare i flussi di persone e in piazza del Duomo possano riversarsi in migliaia in modo incontrollato”. E’ quanto ha scritto invece su Facebook Marco Barbieri, segretario generale di Confcommercio Milano, commentando gli assembramenti per lo scudetto dell’Inter.