Inter, conquistata la vetta adesso si lavora per rimanerci fino alla fine!

0
Castrovilli
Beppe Marotta e Antonio Conte, a.d e allenatore dell'Inter. Fonte Youtube

Dopo un inseguimento durato otto turni l’Inter può tornare a guardare tutti dall’alto in basso. I ragazzacci di Conte hanno inanellato una serie di risultati che li porta ad essere di nuovo artefici del proprio destino in campionato come anche in Champions. Il morale nello spogliatoio è alto e la dirigenza non può fare altro che inchinarsi al lavoro del suo tecnico e darsi da fare affinchè tale sforzo possa concludersi come auspicato già in estate.

Primi bisogna rimanerci!

RIUNONE PER IL FUTURO – In realtà già prima della gara contro la Spal, l’A.D. Marotta aveva dichiarato apertamente alla stampa che sarebbe stato in programma un incontro con Conte per definire i programmi del prossimo futuro. Un summit che avrebbe voluto definire meglio le strategie della società in relazione ai risultati fin qui ottenuti. Un modo solo un po’ più articolato di dire: “Parleremo di mercato!“. E sì, perchè adesso che l’Inter guida la classifica della Serie A l’augurio è quello di rimanerci fino alla fine delle ostilità, magari portando in “rosa” chi potrebbe aiutarla in questo impervio cammino.

GLI OBIETTIVI – I nomi sono di tutto rispetto e anche su questo, per quanto vorrebbe glissare, Marotta proprio non può esimersi dal dichiararli. L’interesse del dirigente è tutto calamitato su Arturo Vidal e Dejan Kulusevski, pedine che garantirebbero a Conte solidità, imprevedibilità e, nel caso dello svedese, anche un discreto sguardo sulle prospettive future. Gli affari non saranno semplici da portare a compimento ma l’Inter ha da sempre abituato i suoi a colpi di scena eclatanti e sorprese dell’ultimo minuto.

DUE TOP PER GENNAIO –Essere i primi adesso non significa niente se poi non riesci a mantenere la posizione fino a maggio“, parole e musica di Antonio Conte che da un lato continua a predicare calma e bando a presunzione e esaltazione, ma dall’altro sprona i vertici della società a intervenire sul mercato visto l’ottimo momento della stagione. Per il cileno Vidal un piccolo sforzo economico potrebbe già bastare per averlo, magari in prestito, fino a giugno e poi procedere all’acquisto definitivo. Per Kulusevski, invece, la situazione sembra leggermente più complicata ma non per questo meno praticabile.

GABIGOL PER FAR CASSA – Una preziosa mano arriverebbe, infatti, arrivare dal Sudamerica. “Gabigol”, fresco vincitore di campionato carioca e Copa Libertadores potrebbe andare a garantire fondi freschi da reimmettere subito nel mercato nell’affare con la Dea. Il Flamengo continua a tentennare sulla richiesta di almeno 40 milioni per continuare a trattenere in Brasile il ritrovato goleador di San Paolo. Un ritorno in Europa in quel caso sarebbe foriero di affari, fino a qualche tempo fa, ritenuti impossibili.

VUOI RICEVERE NEWS DELL’INTER DIRETTAMENTE SUL TUO SMARTPHONE? sEGUI IL NOSTRO CANALE TELEGRAM FACENDO CLICK QUI!