Inter-Conte, la fumata bianca è vicina. La firma a fine campionato

0
Antonio Conte
Antonio Conte neo allenatore dell'inter. Fonte WIkimedia Commons

Conte sarà il prossimo allenatore dell’Inter“, così esordisce il giornalista Gianluca Di Marzio dipanando qualsiasi fraintendimento. A fargli eco Sky e diverse altre redazioni sportive pronte a dare l’annuncio dell’approdo in nerazzurro del tecnico salentino già nelle prossime settimane.

Solo qualche tempo fa il connubio tra l’ex bandiera bianconera e il club nerazzurro sembrava fuori da qualsiasi discussione. I tifosi, in tanti, erano insorti contro l’ingaggio di un uomo che aveva fatto della sua fede juventina un vessillo d’appartenenza.

Anche lo stesso presidente Steven Zhang si diceva molto scettico circa questo affare. Conte, per le casse dell’Inter, rappresenta un aggravio difficile da smorzare finanziariamente senza ripercussioni. Inoltre in panchina siede ancora uno Spalletti autore di un buon campionato e legato al club da un contratto fino al 2021.

Il solo Marotta si diceva pienamente convinto che Conte avrebbe portato all’Inter un nuovo modo di intendere la squadra in grado di garantire quel salto di qualità da tanti auspicato. Le ragioni dell’amministratore delegato devono aver fatto breccia nel muro della dirigenza perchè, ad oggi, Conte sembra sia diventato l’unico vero ed irrinunciabile obiettivo della beneamata.

Nonostante le voci di un impronosticabile ritorno di fiamma in quel di Torino, lo stesso tecnico si dice molto più affascinato dal progetto Inter che di una riapparizione alla corte di Agnelli. Questo potrebbe essere il definito sintomo di un accordo che finalmente potrà essere siglato a fine stagione.