Inter, effetto derby: ora Suning ci crede e raddoppia il budget stagionale

0
Suning
Training Center Suning dell'Inter. Fonte WIkipedia

Il derby appena vinto non è stato semplicemente una dimostrazione di forza sul campo fatta recapitare a tutte le contendenti per la conquista dello scudetto. Il messaggio inviato dagli uomini di Conte è arrivato forte e chiaro anche in sede dove, un entusiasta Steven Zhang ha preso importanti provvedimenti per il futuro. La prima questione all’ordine del giorno sarà quella inerente al nuovo sponsor da esibire sulle maglie nerazzurre su cui Suning pare già all’opera

Addio Pirelli, il nuovo sponsor sarà made in China

Dalla stagione 2021-2022 Pirelli, storico marchio legato alla passata reggenza Moratti, lascerà il posto ad un nuovo sponsor in grado di immettere molta più liquidità nelle casse dell’Inter. Le prime valutazione portano gli analisti di mercato a pensare ad una collaborazione tra il gruppo Suning e l’universo legato al colosso del settore immobiliare Evergrande.

L’impegno si cui il nuovo sponsor dovrà farsi carico, nelle stime della società, dovrà essere non inferiore ai 50 milioni di euro. Attualmente il gruppo Pirelli garantisce all’Inter un introito attorno ai 19 milioni annui. Chi vorrà prenderne il posto dovrà quindi fare i conti con una squadra in grande crescita e che mira, nel più breve tempo possibile, ad ambire ai posti nobili della classifica per team in Europa.

E’ doveroso ricordare che l’Inter, dal momento del passaggio alla gestione cinese è riuscita ad appianare ogni debito precedentemente contratto. L’accordo con l’Uefa e la risoluzione del contenzioso col FPF sono un dato di fatto. Attraverso le tante plusvalenze messe a segno, la società gode adesso di una certa libertà di operare sul mercato. Probabilmente non sarà nemmeno troppo complicato esporsi per colpi fuori dall’ordinario.

Il sogno è Leo Messi

Il rimando è a quel Leo Messi che potrebbe trovare nell’Inter una destinazione assai gradita per gli ultimi anni della sua incredibile carriera. A Barcellona, giorno dopo giorno, ci si sta sempre più convincendo della distanza incolmabile che ormai divide giocatore e società. L’Inter potrebbe entrare nella corsa al fenomeno argentino che, grazie ad una curiosa clausola sul proprio contratto, arriverebbe gratis il prossimo primo luglio.