Inter, Eriksen è pronto: in campo già contro la Fiorentina?

0
Eriksen, fonte By Football.ua, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=27791456
Eriksen, fonte By Football.ua, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=27791456

L’arrivo di Eriksen a Milano, sponda Inter, è l’evento che più di tutto ha caratterizzato le ultime settimane di calciomercato in Italia e all’estero. Christian Eriksen è il nuovo regalo della società nerazzurra alla propria squadra. Nessuna scusa ormai può nascondere la voglia di vincere subito un trofeo che manca in casa Inter dal 2010, una vita fa.

Il danese, ha giocato la sua ultima gara col Tottenham in FA Cup contro i “Saints” di Southampton ed ora è pronto per calarsi nella nuova realtà milanese. Una realtà che gli prospetterà senza alcun dubbio un ruolo di prim’ordine nello scacchiere di Conte. Tuttavia non sarà un processo semplice quello che tecnico e giocatore hanno davanti.

La situazione del team non è la più rosea possibile ecco perchè già in tanti ipotizzano una sua apparizione a sorpresa già nel match di Coppa Italia di mercoledì contro la Fiorentina. Il contrattempo rappresentato dal transfer di lavoro che doveva provenire da Londra e che non gli permetteva di giocare in Italia è alle spalle. Il documento è regolarmente arrivato ed è già stato presentato in Lega. Gli unici dubbi restano sul suo impiego e sul ruolo che Conte cercherà di ritagliargli direttamente addosso.

Eriksen arriva in una squadra costruita senza la presenza di un fantasista o un trequartista offensivo quale lui è stato per tutta la sua esperienza calcistica. Gli unici ricordi che si hanno di lui schierato come mezzala risalgono agli esordi olandesi all’Ajax, eoni fa. Da allora, e sono passati ben undici anni, il suo ruolo è sempre stato quello di tessitore di gioco a ridosso delle punte, assist man e a volte anche goleador. Un grattacapo non da poco per Conte che ha fatto della sua filosofia calcistica il perno di tutta la sua attività di allenatore. Che sia il danese a mettere in crisi il suo granitico 3-5-2?

Intanto in città non si parla d’altro. Che Eriksen sia funzionale allo schema o meno rimane il fatto che l’entusiasmo della tifoseria interista è difficilmente controllabile. L’attesa di vederlo scendere in campo con la nuova maglia è febbrile. In tanti sperano davvero che sia lui a guidare il centrocampo nerazzurro contro la Fiorentina e dal riscontro dei botteghini pare proprio che ci credano già in oltre 50 mila persone!