Inter, Gabigol adesso è seguito anche in Europa. Sicuri di volerlo vendere?

0
Gabriel Barbosa, soprannominato Gabigol, fonte By Fernando Frazão/Agência Brasil - http://agenciabrasil.ebc.com.br/rio-2016/foto/2016-08/brasil-conquista-primeiro-ouro-olimpico-nos-penaltis, CC BY 3.0 br, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=50896501
Gabriel Barbosa, soprannominato Gabigol, fonte By Fernando Frazão/Agência Brasil - http://agenciabrasil.ebc.com.br/rio-2016/foto/2016-08/brasil-conquista-primeiro-ouro-olimpico-nos-penaltis, CC BY 3.0 br, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=50896501

E’ un fatto: Gabriel Barbosa è tornato quel cecchino infallibile che solo qualche anno fa aveva infiammato il tifo nerazzurro al suo approdo a Milano. Oppure, forse lo è sempre stato ma in quella terribile esperienza all’Inter non è riuscito a dimostrarlo a chi già gli affibbiava le stimmate del predestinato: Gabigol, Carneade moderno.

Adesso la situazione è totalmente capovolta. Il ragazzo, tornato in patria, prima al Santos e ora al Flamengo, è ritornato a spadroneggiare nel Brasilierao tanto da meritarsi l’agognato ritorno anche in nazionale. Il suo rendimento lo ha reso una risorsa fondamentale per la “Seleçao” di Tite. I suoi numeri, d’altronde parlano da soli.

Il campioncino carioca da quando ha indossato i colori “rubronegro” del Flamengo è letteralmente esploso calcisticamente. Non è da tutti riuscire a segnare 30 gol in appena 37 match ed ora il suo nome pare essere balzato in cima alle liste dei desideri di mezzo mondo.

Il Flamengo, nello scorso giugno, era riuscito a strappare un’intesa di massima sul prezzo del riscatto del giocatore. “Gabigol” si sarebbe unito in prestito ai brasiliani fino a fine 2019. Poi l’Inter avrebbe incassato 18 milioni di euro per il passaggio definitivo. Una cifra che avrebbe garantito ai nerazzurri un minima plusvalenza considerato che in italia il giocatore è a bilancio per 15. Ma c’è di più. A novembre gli emissari della società verdeoro avrebbero raggiunto Milano per discutere gli ultimi dettagli dell’operazione direttamente con Marotta. Nella sede interista già si pensava ad un piccolo gioco al rialzo per portare la clausola di acquisto leggermente oltre i venti.

Eppure oggi bisogna parlare di nuovi scenari per l’affare Gabigol. In molti in Europa hanno iniziato a seguire, con sempre maggior interesse, l’exploit del brasiliano tanto da voler sondare il terreno con l’Inter prima della fine dell’anno. Inoltre le prestazioni monstre dell’ex predestinato hanno iniziato a fare breccia nella mente di mister Conte. L’allenatore, prima di dare il suo placet al definitivo addio, vorrebbe testare personalmente il ragazzo. Rinunciare ad alcune decine di milioni per un giocatore finalmente maturato potrebbe essere la mossa giusta per affrontare, con un’arma in più, il girone di ritorno.