Inter, Gagliardini è stato recuperato prima del previsto

0
Roberto Gagliardini fonte foto: Di Ago76 - Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=52712436
Roberto Gagliardini fonte foto: Di Ago76 - Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=52712436

Quando furono acquistati Vecino e Borja Valero, si parlava di un possibile caso Gagliardini. Ve ne avevamo già parlato: in effetti, per l’ex centrocampista dell’Atalanta sembrava molto difficile conquistarsi un posto da titolare. E, invece, pare che abbia (quasi) convinto Spalletti a inserirlo nell’11 di partenza.

In occasione della sfida interna contro la SPAL (vinta per 2 a 0 con un rigore di Icardi e la bellissima rete di Perisic), Spalletti ha deciso di rinunciare a Vecino per proporre proprio Gagliardini a fianco di Borja Valero. Una scelta vincente dato che il centrocampista italiano, nel giro della Nazionale, ha sfornato una prestazione di tutto rispetto riuscendo, così, a conquistare la fiducia dell’ex tecnico della Roma. Ovvio che, però, una rondine può e non deve fare primavera ma è sicuramente una bella risposta. Gagliardini, nonostante sia all’Inter da meno di un anno, ha già vissuto alti e bassi in maglia nerazzurra: appena arrivato a gennaio, riuscì subito a prendere in mano il centrocampo e segnare la sua prima rete in serie A (concluderà la stagione segnandone due, fra cui una alla sua ex squadra, l’Atalanta). Poi, con il crollo dell’Inter nemmeno lui è riuscito a salvarsi ed è stato messo in discussione tanto che Sabatini ha acquistato dalla Fiorentina la coppia Vecino-Borja Valero, restringendo gli spazi al calciatore bergamasco.

Ma quest’anno è l’anno che porterà ai Mondiali e tutti coloro che sono sotto osservazione da Ventura devono dare il meglio se vogliono aspirare a partecipare alla massima competizione per le Nazionali e, quindi, Gagliardini deve tornare in fretta a essere l’intoccabile in casa nerazzurra.