lunedì, Luglio 22, 2024
HomeSportCalcioInter, Gagliardini sempre più vicino all'addio: non rinnova

Inter, Gagliardini sempre più vicino all’addio: non rinnova

Era la stagione 2017, quando agli arbori dell’Atalanta di Gasperini, a centrocampo faceva le fortune della Dea un giovane Roberto Gagliardini. Il classe 94′, in sole 13 presenze con due assist convinse l’Inter ad acquisirlo con un prestito di due milioni, e un riscatto fissato a 20. In quello stesso anno, con l’altra maglia neroazzurra gioco bene, totalizzando 18 presenze con due reti e 1 assist.

Purtroppo sarà l’unica stagione positiva a Milano, poichè già l’anno dopo, con Spalletti, nonostante le 30 presenze, fornirà prestazioni al di sotto di quello che aveva fatto vedere. Così che verrà sempre usato con meno continuità (escluso dalla Champions del 2018-2019 per il rispetto fair-play finanziario), fino ad arrivare ad oggi, dove ha giocato solo 5 presenze per un totale di 173′ minuti.

Il centrocampista ha il contratto in scadenza il prossimo 30 giugno e il rinnovo al momento appare un’ipotesi non percorribile. Per questo motivo, la dirigenza neroazzurra proverà a piazzare il centrocampista italiana a gennaio, con la possibilità di un piccolo guadagno. Il centrocampista ex-Atalanta sembra un’appetibile pedina per molti club di Serie A e non solo.

Come riferisce Calciomercato.com, nelle ultime ore la Cremonese ha alzato il pressing ed pronta a formulare un’offerta al club nerazzurro per portarlo alla corte di Alvini alla ripresa del campionato.

La società grigiorossa non è l’unica interessata a Gagliardini. L’entourage del calciatore tiene vivi i contatti con il Monza, mentre dalla Spagna rimbalzano voci sull’interessamento del Siviglia. Il direttore sportivo Monchi vorrebbe regalare il calciatore a Sampaoli, che aspetta un rinforzo in mezzo al campo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME