Inter-Genoa, accordo per Pinamonti: ceduto ma no ad offerte bianconere

0
Pinamonti Inter
Andrea Pinamonti, la scorsa stagione con la maglia del Frosinone, adesso al Genoa. Foto fonte Youtube

Il passaggio di Andrea Pinamonti dall’Inter al Genoa sembra svelare curiosi retroscena che solo a giochi fatti stanno venendo fuori. Il giovane classe ’99 ha lasciato il club nerazzurro tutt’altro che entusiasta per la nuova esperienza coi liguri. Dopo la buona stagione col Frosinone, la punta della Primavera interista voleva fortemente rimanere a Milano e dimostrare al neo tecnico Conte il suo vero valore.

Purtroppo le ragioni della finanza hanno prevalso su quelle del cuore e dalla sua cessione Zhang e soci hanno ottenuto una plusvalenza di 18 milioni di euro. La corsa contro il tempo si è conclusa positivamente e adesso che i limiti del PFP sono alle spalle all’Inter si guarda al mercato con rinnovata fiducia.

Eppure qualcosa di diverso è accaduto per l’affare Pinamonti. Già prima di lui altri ottimi prospetti nerazzurri avevano impressionato tra i baby non riuscendo poi a consacrarsi nel grande calcio. Gli esempi più recenti sono quelli di Bonazzoli e Longo, veri crack in Primavera poi usciti dai radar un minuto dopo il salto tra i pro.

L’Inter crede ancora in Pinamonti e la sua cessione non può essere considerata una bocciatura. Il ragazzo ha dimostrato di saperci fare e nella sede nerazzurra più di qualcuno è rimasto amareggiato dalla sua partenza. Ecco perchè ora spunta un singolare rumor sull’affare stipulato con Preziosi.

Le due società hanno convenuto di redigere, con scrittura privata, una sorta di gentleman agreement con cui si blinda l’attaccante e lo si mette a riparo da offerte bianconere. Già qualche tempo fa la Juventus ci provò col ragazzo in un momento di stallo sul rinnovo del suo contratto con l’Inter. La società meneghina continuerà a tenere in pugno Pinamonti e se lo vorrà potrà ricomprarlo dal Genoa alle cifre stabilite dai grifoni.