Inter, già trovate le alternative a Lukaku e Dzeko: Conte avrà i suoi arieti

0
Marotta Conte
Beppe Marotta e Antonio Conte, a.d e allenatore dell'Inter. Fonte Youtube

La prossima settimana sarà quella più calda per i vertici dell’Inter sul fronte del mercato. La società, infatti, ha in programma due decisivi incontri con i vertici di Manchester Utd e Roma per chiudere gli affari Lukaku e Dzeko. Tuttavia, se non sara fumata bianca allora si opterà per nuovi profili da regalare a Conte come alternative.

Marotta, da astuto manager qual è, ha sempre un po’ sospettato che gli affari con i “Red Devis” e i giallorossi sarebbero potuti non andare come preventivato. Ecco perchè, già da tempo, aveva iniziato a seguire altri due interessanti giocatori per l’attacco nerazzurro. Vale a dire: Duvan Zapata e Rodrigo Machado.

Il forte colombiano, dopo diverse stagione in chiaroscuro tra Udine e Genova, ha improvvisamente iniziato a sbalordire tutti con delle prestazioni monstre per la “Dea”. Il giocatore è ancora formalmente tesserato con i blucerchiati che però, in caso di maxi offerta, potrebbero negarlo all’Atalanta per la prossima stagione.

Il secondo obiettivo è il brasiliano, naturalizzato spagnolo, Rodrigo sulle cui tracce in passato si erano messe anche Napoli e Roma. Il giocatore è dato già in partenza da Valencia, inoltre potrebbe essere registrato come comunitario.

A queste due si aggiunge un’altra pista già sondata in precedenza, quel Rebic che tornerebbe volentieri in Italia dove, con la viola, ha già calcato i campi della Serie A. L’Inter è pronta a mettere sul piatto 30 milioni di euro per arrivare al vicecampione del mondo croato. I tedeschi dell’Eintracht di Francoforte ne pretendono almeno una decina in più. Anche in questo caso dovrà essere ancora Marotta a mediare sull’offerta e trovare la soluzione che sancisca il definitivo passaggio in nerazzurro.