Inter, Icardi resta un rebus: l’argentino in bilico tra Parigi, Torino e (a sorpresa) Madrid

0
Mauro Icardi, fonte Flickr
Mauro Icardi, fonte Flickr

Il futuro di Mauro Icardi appare sempre più come un complicato rompicapo con cui l’Inter dovrà fare i conti da qui fino alla chiusura del mercato estivo. Il giocatore è attualmente in prestito ai francesi del Paris Saint Germain, con cui il club nerazzurro ha un’intesa di massima circa il riscatto fissato a 70 milioni di euro. Certo, non saranno i cento milioni con cui Marotta avrebbe voluto salutare l’argentino prima della scorsa stagione, ma con quella cifra la plusvalenza rimane comunque importante.

Icardi: alla Juve via PSG, al Real oppure idea a sopresa

L’interesse di club italiani e stranieri rimane forte sul giocatore. Paratici non ne ha mai fatto mistero che l’obiettivo numero uno della sua Juventus fosse e rimanesse sempre il bomber argentino.I bianconeri, dopo la porta in faccia rimediata ad agosto scorso hanno chiuso ogni canale di comunicazione con l’Inter. Tuttavia potrebbero arrivare all’acquisto di Icardi bypassando il club di Suning parlando direttamente col DS del PSG Leonardo Araujo.

L’idea è quella di usare la clausola valevole con i parigini per strappare il giocatore all’Inter per poi girarlo alla Juventus in cambio di una piccola commissione per il disturbo. Un’operazione che dovrebbe pesare sulle casse torinesi intorno agli 80 milioni di euro. L’Inter ritroverebbe da avversario in campionato il suo ex capitano ma, come detto, alle condizioni dettate già l’anno scorso.

Nelle ultime ore però altre due ipotesi iniziano a farsi largo nella complicata questione tra club e giocatore. In Spagna parlano di un’enorme via vai di agenti nella sede del Real Madrid pronti a raggiungere Milano nelle prossime ore. Le merengues proveranno a intromettersi nell’affare per regala a Zidane il suo nuovo centravanti. Al vaglio degli spagnoli anche Kane del Tottenham anche se le richieste di Mourinho per il suo tesserato appaiono molto più proibitive.

Infine, ci sarebbe l’opzioni che in tanti fino ad oggi reputavano esclusivamente come un caso di fantamercato. Icardi, attraverso un atto di estrema umiltà, potrebbe ritornare all’Inter e da lì cercare di riguadagnarsi la stima di un ambiente già troppo provato dalle sue recenti vicende. La possibilità appare remota, in tutta onestà, ma non è da scartare a priori.