Inter, il piano “B” è pronto: senza Dzeko e Lukaku sarà assalto a Rebic

0
Ante Rebic
Ante Rebic con la maglia della nazionale croata. Potrebbe presto approdare all'Inter. Foto Wikimedia Commons

Ore convulse per il mercato interista. Il ritiro è iniziato da quattro giorni e purtroppo la promessa di garantire al neo coach Conte i giocatori che ha chiesto alla firma del contratto è ancora lontana dall’avverarsi. O meglio, se il reparto difensivo e quello mediano del campo sono stati sapientemente puntellati con acquisti di valore, lo stesso non si può dire di quello offensivo. Ecco perchè si tenta di ovviare rispolverando un vecchio pallino di Piero Ausilio e vecchia conoscenza gigliata: Ante Rebic.

Il centravanti, in forze all’Eintracht Francoforte, sarebbe pronto a raggiungere Milano in tempi brevissimi. Le belle parole spese nei confronti dell’Inter in una recente intervista la dicono lunga sulla sua voglia di tornare protagonista in Serie A.

Gli obiettivi nerazzurri sono ormai noti da tempo, tanto da non fare più notizia. Ci si aspettava di poter iniziare a lavorare con Lukaku e Dzeko già qualche giorno fa, ma bisogna ancora registrare diverse difficoltà nelle due trattative.

In queste ore i vertici nerazzurri voleranno a Manchester per discutere in via ufficiale della cessione del gigante belga. Le parti sembrano molto distanti quanto a valutazioni del suo valore ma non è detto che non si riesca a trovare un accordo che accontenti tutti. Sul fronte Dzeko, la Roma continua ad ostacolare un sicuro trasferimento per non rimanere scoperta nel caso Gonzalo Higuain dicesse no all’ipotesi giallorossa.

Al momento l’unica punta della squadra maggiore presente a Lugano e quel Mauro Icardi da tempo scaricato dalla proprietà e sicuro di partire a breve. Lautaro Martinez godrà ancora di qualche giorno di vacanza dopo le fatiche sudamericane e si unirà al gruppo la prossima settimana.