Inter, Javier Zanetti avrà più potere

0

Dopo i circa due anni da apprendistato da dirigente, Javier Zanetti ha firmato un contratto che lo legherà a vita ai colori nerazzurri. Il contratto, oltre ad essere un segnale di apprezzamento e riconoscimento non solo per il lavoro svolto ma anche per l’uomo, ha delle conseguenze.

In pratica, l’ex terzino dell’Inter, avrà molti più poteri sulle scelte di mercato (come ad esempio sulla conferma di Kondogbia) e non sarà una mera figura di rappresentanza. Ciò porterebbe sicuramente a dei vantaggi: il primo è che Zanetti, essendo stato uomo di campo per oltre 20 anni, è in grado di capire fin da subito chi può fare al caso della squadra nerazzurra. Il secondo è che, essendo stato portatore di valori positivi in campo, sarà in grado di distinguere chi, oltre ad essere un ottimo calciatore, è anche un grande professionista. Perché, a meno che non sia abbia un grande talento, senza una vita da atleta spesso difficilmente si riesce a rendere al meglio in campo. Un altro aspetto riguarda il carisma: Zanetti è una figura molto rispettata, come lo è stato in campo, e quindi può tranquillamente sedare qualsiasi polemica che nasce all’interno dello spogliatoio. Come, del resto, faceva anche quando era un calciatore.