Inter-Juve,duello a tutto campo: Marotta vuole soffiare Chiesa ai bianconeri

0
Chiesa
Federico Chiesa, punta della Fiorentina e della Nazionale Italiana. Fonte Wikimedia Commons

E’ il grande obiettivo della squadra bianconera, ma adesso Federico Chiesa pare essere rientrato appieno nelle mire di mercato di Marotta e soci. Sul talentuoso figlio d’arte (il papà Enrico è un grande ex di Fiorentina, Parma, Samp e Lazio) la “longa mano” di Paratici e dei dirigenti juventini si tendeva già dai primi mesi della passata stagione. Purtroppo l’incapacità di affondare il colpo ora potrebbe rivelarsi letale. L’Inter pare essersi inserita nella trattativa e difficilmente mollerà la presa.

Marotta, senza remore o timore reverenziale, tenterà di soffiare Chiesa al suo ex amico e sodale nel lavoro, la cui collaborazione si è bruscamente fermata a settembre scorso. Le indiscrezioni parlano di un A.d. mai deciso come adesso a fare lo sgambetto ai bianconeri e aggiungere alla rosa nerazzurra un giovane dal futuro più che promettente.

La “Viola”, dal canto suo, continua a dichiarare che difficilmente il ragazzo abbandonerà Firenze in questa finestra di mercato. Il neo patron Commisso punta a trattenere in Toscana i suoi talenti e partire da questi per costruire una squadra forte e competitiva.

Qualora, però, un’offerta dovesse essere presentata all’italo-americano, allora si pensa che non possa scendere sotto la valutazione di 70 milioni di euro. La Juventus ad inizio calciomercato sembrava molto vicina a corrispondere quanto richiesto dal ds Pradè. Tuttavia, le nuove resistenze del neo insediato presidente e le stringenti regole del FPF ne avevano frenato la manovra.

La titubanza in casa bianconera deve essere sembrata come musica per le orecchie dello staff amministrativo meneghino. Potendo contare sugli ottimi rapporti tra le squadre e una relativa tranquillità finanziaria il colpo potrebbe essere portato entro la fine di agosto.

Tutti gli aggiornamenti di mercato sul il canale Telegram di DailyNews24 dedicato al calcio. Clicca qui!