Inter, Kovacic è a un passo ma solo se va via Naingollan

0
Mateo Kovacic fonte foto: Di Ruben Ortega - Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=49084902
Mateo Kovacic fonte foto: Di Ruben Ortega - Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=49084902

Prende sempre più piede la possibilità di un graditissimo ritorno tra le fila dell’Inter del “figliol prodigo” Mateo Kovacic. Marotta vuole accelerare  i tempi dell’affare e in questi giorni ha intensificato sensibilmente i contatti con il Real Madrid e l’entourage del giocatore croato già nerazzurro sotto la non fortunatissima gestione Mazzarri.

Secondo diverse fonti vicine alle due dirigenze sembra che l’affare sia in dirittura d’arrivo. Solo gli ultimi dettagli sono ancora al vaglio degli esponenti di Inter e Real per trovare una soluzione che accontenti tutti. Sarà fondamentale capire se il giocatore accetterà un nuovo prestito (magari con diritto/obbligo di riscatto) oppure intenda salutare definitivamente il pubblico del Santiago Bernabeu.

Arrivato in terra iberica 4 anni fa proprio dal club nerazzurro per 38 milioni di euro, il giovane croato ha conquistato coi “blancos” 3 Champions League e numerosi altri trofei. Quest’anno, passato coi blues di Sarri a Londra, ha aggiunto alla sua personale sala trofei anche una prestigiosa Europa League. Dopo l’esaltante esperienza britannica ora la carriera dell’estroso trequartista si trova ad un bivio.

Zidane gli ha definitivamente chiuso le porte dei campi d’allenamento della “Ciudad“, mentre l’Inter di Conte potrebbe rilanciarlo come protagonista assoluto della prossima stagione.

Come detto in precedenza c’è da valutare le modalità di ritorno all’ombra della Madonnina per l’ex talentino della Dinamo Zagabria. Se i due club si accorderanno per la cessione secca allora bisognerà trovare quei 25-30 milioni che ora definiscono il suo valore di mercato. Tuttavia una soluzione potrebbe essere già pronta in casa e porta il nome di Radja Nainggolan. Il belga non ha mai raccolto i pieni favori di Conte e potrebbe essere usato proprio per far cassa e garantire il ritorno di Kovacic.