giovedì, Luglio 25, 2024
HomeSportCalcioInter, la rivoluzione parte dai giovani: depositati in Lega già tre contratti

Inter, la rivoluzione parte dai giovani: depositati in Lega già tre contratti

L’apparente immobilismo dell’Inter nel calciomercato estivo nasconde invece un certo fervore per quanto riguarda la linea green da sempre predicata dai dirigenti nerazzurri. Costruire il proprio futuro allevando piccoli talenti è il mantra che da sempre Marotta difende come unica via per l’autosussistenza. Ecco perché, dopo i contratti di Hakimi e Sensi regolarmente depositati in Lega, tocca ad un trio di giovanissimi talenti pescati in giro per l’Europa.

Il più “anziano” dei tre è il greco Georgios Vagiannidis, definito dall’esperto di mercato Gianluca di Marzio “tuttofare di fascia”. Destro naturale tutto fantasia e rapidità, il classe 2001 è da sempre considerato un piccolo gioiello in casa Panatinaikos. Nonostante superi agevolmente il metro e ottanta, il laterale ha nella velocità di passo e di pensiero il suo punto di forza. Conte certamente lo valuterà durante il ritiro come vice Hakimi. In caso di esito positivo sarà subito aggregato al resto del team. Qualora qualcosa non convincesse il tecnico salentino allora sarebbe girato in prestito al Genoa o al Cagliari.

Un duo di classe 2004 è atteso in queste ore per aggregarsi al gruppo dei Primavera di mister Madonna. Il primo è Nikola Iliev, bulgaro di Ruse, prelevato per mezzo milione di euro dal Botev U19. A metà tra un trequartista, una seconda punta e un esterno d’attacco, il ragazzo era riuscito in poco più di qualche mese ad attrarre su di sé le attenzioni dell’Ajax. Soltanto un blitz nerazzurro è riuscito a strapparlo alla concorrenza dei lancieri e guidarlo verso un sereno approdo a Milano.

Il terzetto è completato dall’estremo difensore del Paok Salonicco, Nikolaos Botis, altro 2004 di chiare origini greche. Alla formazione del celebre porto sul mar Egeo andranno 600 mila euro quale indennizzo per la valorizzazione del giocatore. Il club nerazzurro in questo caso è riuscito in una vera e propria impresa, anticipando secco Juventus e Milan che stavano seguendo il ragazzo da mesi.

L’Inter si conferma dunque regina del mercato dei giovani portando a casa tre dei migliori prospetti delle nuove generazioni. La rivoluzione del club passa anche dalla cantera che verrà continuamente potenziata in ottica di inserimento in prima squadra e di FPF.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME