domenica, Maggio 19, 2024
HomeSportCalcioInter, l'accesso ai quarti di Champions darebbe una grossa mano per il...

Inter, l’accesso ai quarti di Champions darebbe una grossa mano per il calciomercato

L’Inter affronterà il Porto mercoledì 22 febbraio, alle ore 20.45. La partita sarà visibile in esclusiva su Prime Video e sarà dunque visibile attraverso l’applicazione di Amazon Prime Video disponibile per smart tv e per tutti i dispositivi mobili come smartphone, tablet, pc e console. I nerazzurri se la vedranno prima a San Siro, con la speranza di ottenere un buon risultato per giocare al meglio la gara di ritorno, prevista il 14 marzo.

La sfida non sarà facile. Il Porto, in questi ultimi anni, ha affrontato diverse squadre italiane agli ottavi di finale di Champions League, battendole: la Roma nel 2018/19 e la Juventus nel 2020/21, anche se entrambe le partite sono andate ai tempi supplementari. Inoltre la squadra lusitana conta di diversi elementi importanti, soprattutto di grande esperienza internazionale: l’esperto attaccante Taremi, che ha messo a segno 5 goal in 5 partite di Champions, il portiere 23enne Diogo Costa o il centrocampista Otavio (anche se sarà indisponibile per la partita di andata).

A proposito di infortuni, la sfida di andata potrebbe vedere l’Inter favorita dalle diverse defezioni in casa dei portoghesi:Galeno, Uribe, Meixedo, Fábio Cardoso, Wendell,  Veron, Evanilson e il sopracitato centrocampista brasiliano. Per questo motivo, il club milanese può e deve puntare a passare gli ottavi, visto che i quarti garantirebbero anche un importante aiuto economico alle casse interiste:
Arrampicarsi fino ai quarti, garantirebbe ossigeno puro alle casse di un club che ha l’obbligo dell’autofinanziamento. E che dunque è costretto a guardare alle occasioni di mercato, ai parametri zero. E deve necessariamente far ricorso al player trading“, si legge sulla Gazzetta dello Sport.

“Ma se l’obiettivo – non dichiarato ufficialmente – è quello di un +60, è logico pensare che l’addio dell’esterno non potrà bastare. Ecco, qui può aiutare la Champions League. Qui può aiutare la qualificazione contro il Porto. Prendersi quei 20 milioni vorrebbe dire aver meno necessità di ricorrere a una seconda cessione, che rischierebbe di essere dolorosa a meno di non “inventarsi” un altro miracolo in stile Casadei”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME