Inter, l’esonero di Valverde cambia tutto.. .e ora Vidal si allontana

0
Vidal
Arturo Vidal ai tempi del Bayern Monaco. Foto Wikipedia

Doveva essere l’acquisto più importante del calciomercato invernale, ma dopo gli ultimi risvolti blaugrana pare proprio che l’Inter debba dire addio all’ipotesi di Vidal in nerazzurro. L’arrivo di Quique Setien sulla panchina più ambita e temuta del mondo (per info chiedere a Ronald Koeman e Roberto Martinez) stabilisce nuove priorità nello spogliatoio del Camp Nou. L’ex bianconero ne potrebbe giovare passando da costoso surplus a pedina fondamentale del nuovo Barça.

Le ultime ore a Barcellona sono state davvero roventi. I risultati che non arrivavano, la squadra insoddisfatta della guida tecnica, le tante esclusioni eccellenti e un gioco mai troppo incisivo hanno segnato il destino di Valverde in Catalogna. Eppure la sua avventura non è certo da bollare in maniere negativa. Due vittorie in Liga, una Copa del Rey e  una Supercoppa di Spagna non sono certo poca cosa. Purtroppo il tecnico ha pagato non per i risultati ma per una gestione ambigua e a tratti deludente.

Il passaggio di Setien dal Betis di Siviglia al Barcellona arriva nelle ore più calde del calciomercato bloccando, di fatto, affari che sembravano già in dirittura d’arrivo. L’allenatore ha infatti informato il club che prima di dare l’okay a eventuali uscite avrebbe voluto conoscere meglio la rosa a sua disposizione. Non una bella notizia per chi già pregustava accordi importanti come l’Inter.

Il tempo richiesto dal neo allenatore blaugrana cozza e non poco con l’urgenza di portare Vidal a Milano e ora per i nerazzurri le chance di vedere il mediano in campo a gennaio si riducono al lumicino. La distanza tra il cileno e il club non sembra più essere così incolmabile e Conte già teme per il suo mancato arrivo.

Infatti sarà proprio Conte a dover fare i conti con questa nuova situazione in casa catalana. Il leccese era il grande promoter del giocatore che avrebbe di sicuro aiutato l’Inter a colmare il gap tecnico e atletico che ancora la divide dalla Juve. Di sicuro dalle parti di Viale della Liberazione qualcuno (leggasi Marotta) proverà l’ultimo affondo per incassare il sì di giocatore e squadra. Il tempo stringe e più di qualcuno dovrà gridare al miracolo qualora vedrà Vidal con la maglietta nerazzurra.