Inter: l’obiettivo rimane Scamacca, ma la dirigenza lavora su un nuovo attaccante da 20 milioni

Difficoltà sulla valutazione del giocatore, che per l'Inter non può arrivare 40 milioni se Pinamonti viene quotato la metà

0
Pinamonti Inter
Andrea Pinamonti, la scorsa stagione con la maglia del Frosinone, adesso al Genoa. Foto fonte Youtube

La testa dell’Inter è sicuramente sul campionato, in quanto gli uomini di Inzaghi cercheranno di fare di tutto per strappare ai cugini del Milan il tanto ambito tricolore, così da conquistare il titolo per il secondo anno di fila. Ma la dirigenza pensa già al mercato.

In particolare, Marotta e il suo staff stanno cercando i migliori profili per mantenere alta la competitività della squadra: l’obiettivo principale resta Gianluca Scamacca, ma attualmente, come scrive il Corriere dello Sport, non si riesce a trovare un accordo:

“E’ stato già argomento di conversazione tra gli “amici” Marotta e Carnevali, solo che c’è distanza sulla sua valutazione”, scrive il noto quotidiano sportivo. Secondo l’Inter la sua valutazione non può arrivare a 40 milioni, se Pinamonti, che volevano far rientrare nell’operazione, viene quotato la metà.

Ma potrebbe esserci un’altra soluzione: coinvolgere Casadei, centrocampista e talento più brillante della Primavera di Chivu, che piace tanto al Sassuolo. Ma per completare il quadro, ci sarebbe pure una new-entry: Ekitike del Reims.

“Vent’anni da compiere il prossimo 20 giugno, Ekitike è ritenuto un prospetto su cui investire. Sempre che il suo club abbassi le pretese, visto che la richiesta iniziale è stata di una quarantina di milioni. Era così, però, prima che si facesse male. Ormai è fermo da un paio di mesi per un guaio alla coscia e il prezzo del suo cartellino non può che essere calato. Di quanto, però? L’Inter in ogni caso sta “lavorando” con l’entourage di Ekitike”.