Inter-Lukaku contatto! Blitz del belga a Milano e firma ad un passo

0
lukaku
Romelu Lukaku con la maglia della nazionale belga. Fonte Wikipedia

Il dopo-campionato interista è all’insegna della frenesia. A nemmeno 48 ore dal fischio finale che ha sancito un discreto quarto posto, il club della “Milano bene” è già attivissimo sul fronte mercato. Il nome su cui da giorni si spendono fiumi di inchiostro è quello della possente punta belga Romelu Lukaku. Con la fine dell’esperienza “spallettiana” e l’inizio dell’era “contiana” è lui l’uomo chiamato a risollevare un attacco in piena crisi d’identità.

Marotta è deciso a regalare a Conte l’uomo che serve per tornare vincenti nel breve periodo. E una volta interpellato, l’allenatore salentino non ha indicato altri che il gigante dei reds, suo desiderio già dai tempi in bianconero.

La situazione “Lukaku” qaulora si sbloccasse potrebbe rappresentare un nuovo colpo gobbo dell’a.d. interista. Il Manchester United, proprietario del cartellino, ha sempre indicato il costo del cartellino intorno ai 70 milioni di euro, una cifra difficile da raggiungere se non passando da qualche cessione. Ma la dirigenza non demorde ed è già pronta a inserire in lista trasferimenti alcuni dei suoi giocatori più corteggiati.

I primi indizi portano ai nomi di Mauro Icardi e Ivan Perisic. Il primo sarà destinato all’entrate di finanze liquide nelle casse nerazzurre. Il secondo potrebbe essere usato come pedina di scambio proprio nella trattativa coi rossi di Manchester.

Intanto pare che Lukaku sia davvero convinto del “progetto Inter” per la prossima stagione. Pochi giorni fa era assolutamente certa la sua presenza in centro a Milano dove ha incontrato i vertici della beneamata. In quell’occasione le parti si sono incontrate per un meeting esplorativo e preliminare, atto a studiare una strategia per venire incontro alle richieste del giocatore. La punta ha ancora 3 anni di contratto con il Manchester utd. a quasi 12 milioni di euro a stagione. L’Inter punta ad offrire un quinquennale da 8 milioni all’anno, soluzione considerata soddisfacente da Lukaku e il suo entourage.